Salone di Ginevra 2017: chiusura record con 690mila visitatori

Novecento vetture esposte, tra le quali 175 nuovi modelli e concept car. Novantanove premiére mondiali. E soprattutto 690mila visitatori in dieci giorni. Sono i numeri del Salone di Ginevra 2017, che domenica a chiuso i battenti con un bilancio più che positivo.

Un’edizione, possiamo dire, da record, che rispecchia un momento particolarmente dinamico per i player del settore automotive.

Salone di Ginevra 2017

LE ANTEPRIME MONDIALI ED EUROPEE

Protagoniste assolute del Salone di Ginevra 2017 sono state le anteprime europee e mondiali. Ricordiamo in sintesi le principali per le flotte aziendali.

Da Alfa Romeo Stelvio, il primo Suv nella storia del Biscione, che ha presentato in terra svizzera tutta la gamma, alla nuova Opel Insignia Sports Tourer, fino alla nuova Seat Ibiza, alla nuova BMW Serie 5 Touring, alla nuova Mercedes GLA, alla nuova Hyundai i30 Wagon.

E tante altre ancora. Sugli scudi, come sempre accade in queste occasioni, tutte le Case automobilistiche, che hanno svelato il meglio della loro tecnologia innovativa e scampoli del loro prossimo futuro.

APPROFONDISCI: Vai alla sezione del nostro sito dedicata al Salone di Ginevra

Proprio in considerazione dell’importanza di questi lanci, lo scorso 7 marzo abbiamo voluto raccontarvi in diretta la prima delle due giornate stampa della manifestazione.

Cosa rimane alla fine di un evento così importante? La risposta è semplice: rimangono i trend. Che parlano di un mondo dell’auto sempre più green (con in grande spolvero modelli elettrici, ibridi e a guida autonoma) e di una “rinascita” del made in Italy.

Oltre alla Stelvio, infatti, al Salone di Ginevra 2017 è stata protagonista anche la mitica 500, presentata in versione speciale in occasione del sessantesimo anniversario e da sempre simbolo della mobilità nel nostro Paese. Ora, appuntamento al 2018.

E siamo certi che anche tra un anno le “osservate speciali” saranno parecchie.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia