Seat Leon Verde, l’ibrido plug-in emotivo

Un’auto in grado di reagire in base allo stato emotivo del driver? Con la nuova Seat Leon Verde, questo diventa realtà. La Leon Verde è frutto di un progetto quadriennale sostenuto dal Ministero dell’Economia e dello Sviluppo, che ha coinvolto 800 persone, 16 aziende e 14 organismi pubblici. La nuova Leon Verde è una variante ibrida plug-in in grado di migliorare i consumi sia in elettrico sia a benzina, in base allo stato d’animo di chi la guida, riducendo la velocità.

Tramite un avanzato sistema di HMI (Human Machine Interface), gestito con una rete NFC-Can-Wifi, la vettura è in grado di riconoscere lo stato emotivo di chi è alla guida e comportarsi di conseguenza, riducendo non solo i consumi e quindi le emissioni, ma anche i pericoli che possono derivare da una guida spericolata.

La modalità di ricarica elettrica che è possibile sulla Seat Leon Verde, permette di gestire al meglio i tempi di ricarica, permettendo l’operazione solamente quando c’è una minore richiesta sulla rete globale e con una fatturazione che tiene conto della domanda da parte degli utenti collegati. Inoltre, la vettura si trasforma anche in fornitori di corrente: grazie al collegamento bidirezionale da 20 kW, l’automobile è in grado di fornire corrente all’abitazione del proprietario dell’auto.

Tag

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia