Seat el-Born al Salone di Ginevra 2019 [LIVE]

Progettata e sviluppata a Barcellona, Seat el-Born sarà la seconda vettura 100% elettrica basata sulla piattaforma MEB del Gruppo Volkswagen.

Al Salone di Ginevra 2019 Seat presenta el-Born, una concept car 100% elettrica. Il nome è quello di uno dei quartieri più iconici di Barcellona. Un’ispirazione per designer e ingegneri Seat, che hanno creato un’auto sportiva dotata della più avanzata tecnologia elettrica.

Progettata e sviluppata a Barcellona, la el-Born verrà prodotta nello stabilimento di Zwickau, in Germania e Seat sarà il secondo marchio a presentare una vettura 100% elettrica basata sulla piattaforma MEB del Gruppo Volkswagen. Il lancio sul mercato della vettura è previsto per il 2020. 

SEAT EL-BORN AL SALONE DI GINEVRA

AUTONOMIA E PRESTAZIONI

“La mobilità si sta evolvendo e, con essa, le auto che guidiamo. Seat è all’avanguardia sul fronte di questo cambiamento e la concept el-Born rappresenta la massima espressione delle tecnologie e della filosofia di design che ci aiuteranno a vincere le sfide che ci troveremo ad affrontare in futuro”
Luca de Meo, Presidente di Seat  

Con una potenza che raggiunge i 204 CV (150 kW), la vettura vanta un’accelerazione da 0 a 100 km/h in soli 7,5 secondi e possiede quindi tutti i requisiti per affrontare qualsiasi situazione di guida.

design-seat-elborn-2019

Grazie al potente pacco batteria ad alta densità energetica montato esattamente al centro, che assicura fino a 420 km di autonomia nel ciclo di prova ufficiale Wltp la Seat el-Born offre dinamismo e praticità. A ciò si aggiunge la possibilità di ricaricare la batteria in soli 47 minuti. La vettura integra anche un sistema avanzato di gestione termica per aumentare al massimo l’autonomia nelle condizioni ambientali più estreme.

seat-elborn-salone-ginevra-2019

GUIDA AUTONOMA DI LIVELLO 2

La Seat el-Born si avvale di sistemi di guida autonoma di Livello 2, che corrispondono all’automazione parziale del veicolo, in grado di intervenire su sterzo, acceleratore e freno. Se a ciò si aggiunge tra l’altro il sistema di assistenza al parcheggio intelligente.

Guarda anche: La Gamma Seat 2019

DESIGN

La el-Born pone enfasi sulla parte anteriore della vettura. L’aerodinamica è la chiave per incrementare al massimo l’autonomia della vettura, e proprio per questo il logo Seat sul frontale è a filo con la carrozzeria, poiché la griglia per il raffreddamento del motore non è più necessaria. Le prese d’aria per il raffreddamento, posizionate in basso nella parte anteriore del veicolo, convogliano l’aria verso il pacco batteria ottimizzando quindi il flusso d’aria sopra il frontale.

frontale-nuova-seat-elborn

L’ottimizzazione dell’aerodinamica gioca un ruolo essenziale lungo le fiancate del veicolo, dove la barriera d’aria incorporata nel design risolve con eleganza e praticità il rompicapo rappresentato dalla necessità di bilanciare l’estetica con le prestazioni.  In questo senso, l’esempio migliore è forse quello delle ruote. Con cerchi da 20”, era assolutamente necessario massimizzare le prestazioni. Il design a turbina genera un flusso d’aria positivo che migliora l’aerodinamica e ventila inoltre i freni, per mantenere dinamismo.  

Nella parte posteriore della vettura, uno spoiler a due elementi contribuisce alle prestazioni aerodinamiche della Seat el-Born favorendo la regolarità del flusso d’aria e riducendo al minimo le turbolenze, oltre ad enfatizzare ulteriormente le doti dinamiche e prestazionali del veicolo.

Leggi anche: Tutte le info sul Salone di Ginevra 2019

GLI INTERNI

All’interno, grazie al propulsore esclusivamente elettrico, lo spazio è sfruttato al massimo. L’abitacolo scolpito è tecnologicamente all’avanguardia, con l’integrazione del cruscotto digitale, uno schermo da 10” per connettività e infotainment incastonato al centro della plancia. Una volta a bordo, appare evidente l’assoluta centralità del guidatore, con tutte le linee della plancia orientate verso chi siede al volante.

Tag

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia