26 Novembre 2018

Seat e Snam, un accordo per promuovere il metano

Seat e Snam hanno firmato un’intesa che mira a supportare lo sviluppo di infrastrutture di rifornimento di metano e biometano, oltre a progetti di ricerca e sviluppo. Il marchio spagnolo offre una gamma completa di auto a gas naturale.

Seat e Snam (utility del gas in Europa) hanno siglato un accordo strategico per promuovere l’utilizzo del metano (CNG gas naturale compresso) e del gas rinnovabile (biometano).

Accordo Seat-Snam per una maggiore diffusione delle auto a metano CNG

La partnership, firmata dal presidente di Seat Luca de Meo e dall’amministratore delegato di Snam Marco Alverà, prevede anche progetti di ricerca e sviluppo per incentivare la diffusione del metano.

I VANTAGGI DEL METANO 

In Europa l’uso del metano per autotrazione è in crescita. L’Italia rappresenta il mercato principale, seguita dalla Germania. Lungo lo stivale, circolano circa un milione di auto a metano (il 3% del parco circolante). Al momento sono 1.300 i distributori, ma il numero è destinato a salire.

Seat scommette sul metano come soluzione di mobilità sostenibile, che vuole essere un’alternativa efficiente e conveniente in confronto ai carburanti tradizionali. L’uso di un’auto a metano riduce le emissioni di ossidi di azoto del 75% rispetto a una macchina diesel e la CO2 del 25% rispetto a un’auto a benzina, eliminando sostanzialmente le polveri sottili

Approfondisci: l’auto a metano conviene?

Gamma Seat a metano 2019

Dal punto di vista economico, l’auto a metano promette un risparmio superiore al 30% per chilometro rispetto al gasolio. La percentuale supera il 55% nel caso dell’alimentazione a benzina

LA GAMMA SEAT A METANO

Il marchio spagnolo propone vari modelli a metano: Seat Mii, Seat Ibiza e Seat Leon. Tra fine anno e inizio 2019, poi, la gamma si amplia con l’arrivo della nuova Seat Arona TGI a metano.

Nuova Seat Arona auto a metano

“Il metano rappresenta un’alimentazione ecologica; è ideale per la transizione verso l’elettrico, che richiederà 10-15 anni – spiega Luca de Meo -. Purtroppo il metano non è cool, ha un’immagine un po’ desueta, non innovativa. Per questo bisogna svecchiarlo”. I numeri, comunque, sono confortanti. “L’Italia è leader in Europa nell’utilizzo di questa alimentazione: qui un veicolo su cinque venduto da Seat è a metano”.

Leggi anche: il test drive della Seat Ibiza

L’ACCORDO TRA SEAT E SNAM

L’intesa siglata tra Seat e Snam, a margine del Partners’ Day (a Milano) dell’utility del gas, si articola in 4 punti principali:

  • cooperazione nella comunicazione
  • relazioni commerciali
  • sviluppi tecnologici
  • infrastrutture

Seat e Snam collaboreranno anche nello sviluppo di servizi di mobilità e nella creazione di nuovi prodotti. La partnership comprende anche iniziative per lo sviluppo tecnologico del biometano (bio-CNG), fonte rinnovabile che consente un’ulteriore riduzione delle emissioni.

Nuova Seat Arona 2019 a metano

Snam ha inaugurato di recente la prima stazione di L-CNG a Pesaro e ha circa 50 impianti di rifornimento di gas naturale e biometano, in fase di realizzazione nell’ambito del piano di sviluppo pluriennale, che ne prevede circa 300.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia