14 Gennaio 2021

Sharing Mobility a Catania: tutti i servizi

Dal car sharing al bike sharing: tutte le soluzioni di mobilità condivisa presenti a Catania, per scoprire le novità e i servizi più adatti alle proprie esigenze.

Il fenomeno della sharing mobility si sta ormai diffondendo in tutta Italia, ed è arrivato anche nelle principali città del Sud. Catania non fa eccezione: da sempre una delle metropoli più economicamente importanti del Meridione, ha introdotto per i suoi cittadini nuovi servizi di mobilità condivisa

Sharing Mobility a Catania: tutti i servizi

Ecco la guida dei principali servizi di sharing a Catania, pensati per soddisfare il più possibile tutte le esigenze dei cittadini.

Leggi anche: Sharing mobility a Napoli, tutti i servizi

CAR SHARING A CATANIA

Catania è una città grande, la seconda della Sicilia dopo Palermo. Per questo, come tutte le metropoli, è affollata e trafficata. Il Car Sharing è quindi la soluzione ideale per muoversi nella città.

Da giugno del 2020, dopo un periodo di assenza dovuto al ritiro del servizio Enjoy per una serie di problematiche, Catania di spone di un nuovo servizio di Car Sharing: AmiGO.

Leggi Anche: Arriva LeasysGO!, il car sharing dedicato alla nuova Fiat 500 elettrica

IL CAR SHARING DI AMIGO

Come detto, il 2020 ha visto tornare a Catania un servizio di Car Sharing, grazie ad amiGO. L’offerta è realizzata dalla società AMT Catania, in c0llaborazione con l’AMAT di Palermo, altra città sicula dove è presente questo servizio. 

AmiGO permette di muoversi liberamente in città, entrando anche nelle ZTL e nelle corsie preferenziali. Il servizio è station based, cosa che rende più semplice parcheggiare grazie al grande numero di stazioni dedicate. Tuttavia, se si deve posteggiare solo per un limitato periodo di tempo, è possibile parcheggiare l’auto sulle strisce blu, in maniera totalmente gratuita.

Il funzionamento è quello tipico di tutti i servizi di car sharing: bisogna iscriversi e scaricare l’applicazione ufficiale, che serve sia a prenotare una vettura, sia a sbloccarla sia, infine, a ri-bloccare l’auto e a concludere il noleggio.

Il costo del servizio è sia a consumo che ad abbonamento. La tariffa a consumo è divisa per tipologia di auto, visto che amiGO dispone di una flotta piuttosto cospicua, che va dalle city car agli LCV:

  • Le City Car (Volkswagen Up!, Fiat Panda e Lancia Ypsilon) costano  2€/h nella fascia 7-22 e 0,75€/h dalle 22 alle 7;
  • Le Utilitarie (Fiat Punto e Toyota Yaris) costano 2,40€/h nella fascia 7-22 e 0,75€ dalle 22 alle 7;
  • Le Medie (Fiat Tipo SW e Volkswagen Golf) costano 2,60€/h nella fascia 7-22 e 1€/h dalle 22 alle 7;
  • Monovolumee Van (Volkswagen Touran, Opel Zafira, Opel Combo Van e Fiat Doblò Van) costano 3€/h nella fascia 7-22 e 1,20€/h dalle 22 alle 7.
  • La Renault Zoe, unica elettrica della flotta, costa 2€/h nella fascia 7-22 e 0,75€/h dalle 22 alle 7.

L’abbonamento, obbligatorio per poter accedere al servizio, è diviso in diverse tipologie. Si va dall’abbonamento standard privato di 25 euro al mese, che comprende anche il Bike Sharing, agli abbonamenti per studenti o abbonati ai teatri. Per scoprirli tutti, vi rimandiamo al sito ufficiale.

Leggi Anche: Roma, il Comune ascolta Aniasa, più di 100 nuovi parcheggi per il car sharing

SCOOTER SHARING A CATANIA

Attualmente, a Catania non è presente un servizio di scooter sharing. Dopo il ritiro di tutto il servizio Enjoy, infatti, la città è rimasta senza questa tipologia di servizio, ma non è da escludere che si assisterà a un ritorno di condivisione degli scooter nel prossimo periodo.

BIKE SHARING A CATANIA

Mobilità a due ruote, sì. Zero emissioni? Al 100%. La mobilità condivisa arriva anche nel settore delle biciclette, e Catania ci crede grazie al servizio di AmiGO! 

Leggi anche: A Milano arriva Swapfiets, il Noleggio a lungo termine per le biciclette

AMIGO

L’agenzia di mobilità di Catania, AMT, ha provveduto a usare lo stesso servizio di Car Sharing, AmiGO, anche per il bike sharing. La condivisione delle biciclette elettriche segue il successo del car sharing nella metropoli siciliana, ed è stato introdotto proprio nell’ultimo mese del 2020.

Gli abbonamenti e la modalità d’utilizzo sono le stesse viste nella sezione car sharing, e proprio come le auto anche le bici di AMT sono station based. Le tariffe del bike sharing sono divise in “Step”: si va da 30 minuti completamente gratuiti del primo Step, a 50 centesimi ogni mezz’ora degli Step 2, 3 e 4, fino ai 2 euro ogni 30 minuti dal settimo step in poi.

Per maggiori informazioni e per la registrazione, vi rimandiamo al sito ufficiale.

MONOPATTINO SHARING A CATANIA

A Catania non sono ancora attive le società di noleggio di monopattini elettrici. Ma, anche in questo caso, l’amministrazione, in seguito alla diffusione di questi mezzi tra i privati, sta lavorando per portare sul territorio le principali aziende del settore.

Leggi Anche: Il bonus mobilità riaccende la passione per le biciclette, ricerche aumentate del 220%

 

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia