La flotta elettrica più grande d’Italia è in Sicilia, alla Sibeg

È stato presentato il 16 giugno a Catania il parco auto green elettrico più grande d’Italia: si tratta di 100 Citroën C–Zero che verranno guidate dai commerciali di Sibeg, azienda siciliana produttrice di bevande analcoliche e imbottigliatrice per Coca-Cola.

GREEN MOBILITY PROJECT – “Green Mobility Project” è realizzato in collaborazione con Citroen, Enel e Ald. Per rendere possibile una vera mobilità elettrica su tutta l’isola è prevista l’installazione di 50 colonnine distribuite di 7 stazioni di ricarica veloce. “Questo è un progetto speciale perché porta le vetture fra la gente, finora avevamo visto le auto elettriche impiegate perlopiù all’interno di siti produttivi”, sottolinea Angelo Simone, responsabile marca Citroen. L’operazione, annunciata dall’amministratore delegato dell’azienda siciliana Luca Busi, è sostenuta economicamente e interamente da Sibeg senza alcun finanziamento pubblico, con un investimento di 2,4 milioni di euro per il primo triennio.

UN LAVORO DI MESI – Ma, in pratica, come cambia la gestione del parco auto di Sibeg? Lo abbiamo chiesto direttamente al fleet manager, Vito Pellegrino. “Il nostro parco è composto da 100 C–Zero e da 56 vetture diesel, in larga parte sempre di Psa, tra questi anche 13 veicoli commerciali Jumpy. Nei prossimi tre anni vorremmo convertire all’elettrico anche i Lvc. Psa ha già il Berlingo che potrebbe fare a caso nostro. Quando poi verranno prodotte macchine elettriche di una certa grandezza e importanza anche per i manager le adotteremo. Per introdurre le cento C-Zero sono stati necessari 16 mesi di lavoro. I nostri commerciali ricaricano l’auto la notte nel garage di casa. Per molti è sufficiente questa sola ricarica per lavorare tutto il giorno dopo. L’autonomia testata da noi, con radio e clima accesi, è almeno di 130 Km, ma può arrivare fino a 150 se si limitano i consumi”.

COLONNINE LENTE E VELOCI – Circa 38 sales executive su 100 fanno più di 100 km al giorno.  Di questi 22 lavorano con la grande distribuzione e quindi possono ricaricare l’auto nei supermercati dove Sibeg ha  installato le colonnine. Anche se per fare una ricarica completa ci vogliono 4 ore, basta un’oretta (il tempo per svolgere il loro lavoro) per effettuare il cosiddetto ‘biberonaggio’, cioè ricaricare di 20-30 km per volta, sufficienti per viaggiare. Per i rimanenti 16, che svolgono il loro lavoro nelle aree più sperdute della Sicilia, sono a disposizione colonnine di ricarica rapida.

CANONE DI NOLEGGIO – Le auto elettriche sono già usate con successo a Catania da settimane, e entro il 31 luglio tutto andrà a regime. “Conti alla mano, facciamo 135 Km con un prezzo che va da 2.60 a 3 euro”, afferma Pellegrino. E il canone di noleggio? “Con Ald e Citroen, che sono veri partner, abbiamo ottenuto un canone di 499 euro al mese. Considerato che altre macchine da 31mila euro hanno canoni simili, ma una rivendibilità sicuramente maggiore, siamo soddisfatti. Credo che il nostro gruppo farà da volano”.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia