Sicily by Car, arriva il debutto a piazza Affari

Sbarco in borsa. Grazie all’accordo con EY (Ernst & Young), a partire dal 2016 Siciliy by Car  (noleggio a breve termine) sarà quotata all’AIM, il mercato della Borsa Italiana dedicato alle piccole e medie imprese ad alto potenziale di crescita. “Quest’operazione ci permetterà di avere più credibilità e importanza, migliorando la nostra immagine”, commenta il presidente Tommaso Dragotto. Non solo. Siglata anche una partnership con Fox Rent A Car (società californiana che opera negli aeroporti, con mire espansionistiche a livello globale). Una collaborazione basata su una dichiarazione di intenti: “Entrambe le aziende sono fortemente focalizzate su strategie dinamiche che conducono ad un processo decisionale rapido e flessibile per essere sempre in linea con il mercato”, afferma Dragotto.

BILANCIO

Sicily by Car si appresta a chiudere il 2015 con un fatturato in crescita di circa il 5% rispetto all’anno scorso, nel noleggio a breve termine. «Siamo soddisfatti. Per il 2016 ci siamo prefissati gli stessi obiettivi, in termini percentuali», afferma il presidente della società siciliana. Dopo il salto dalle 14.000 unità del 2013 alle 18.000 del 2014, la flotta «quest’anno ha raggiunto la cifra di 18.300 veicoli, in alta stagione. Attualmente siamo a quota 13.000”, spiega il numero uno di Siciliy by Car.

INNOVAZIONE

Il Rac è sempre più hi-tech. “Abbiamo inserito a bordo un localizzatore che permette di seguire via internet i percorsi dei veicoli in tempo reale. È anche un ottimo antifurto e un preciso tracciatore attivo, nel caso in cui il cliente dimentichi dove ha parcheggiato l’auto. Ovviamente tutti gli utenti sono informati della presenza di questo dispositivo. Bisogna infatti firmare un’apposita liberatoria, ma finora nessuno si è lamentato di un’eventuale violazione della privacy”, sottolinea Dragotto. Nel mirino c’è sempre la concorrenza. “Puntiamo a migliorare sempre i nostri margini di competitività. L’obiettivo è una gestione del parco auto più consona alle esigenze del mercato”, precisa il presidente di Siciliy by Car.

Indice dei contenuti

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia