18 Ottobre 2016

La sicurezza auto in Nissan tra passato e il mondo di domani

È un “concetto fondamentale, un pilastro” dell’azione portata avanti dalla Casa costruttrice giapponese. Sul fronte della sicurezza auto Nissan ricopre da decenni un ruolo di riferimento. Sin da quando ha deciso, con una mossa pionieristica, di estendere una serie di dotazioni, pensate per garantire l’incolumità di conducente e passeggeri, anche alle vetture di taglia più piccola come la Micra, protagonista all’ultimo Salone di Parigi, che ha chiuso i battenti la scorsa domenica.

VIDEO: INTERVISTA A LUISA DI VITA, DIRETTORE COMUNICAZIONE – NISSAN ITALIA

NELLA SICUREZZA AUTO NISSAN PIONIERE

Sin dagli anni novanta del secolo scorso sono state infatti introdotte, sulla berlina compatta, una serie di soluzioni, tra cui si ricordano il servosterzo e l’apertura con pulsante ribattezzata “Intelligent Key“.

“Nel Qashaqai siamo stati i primi a introdurre sistemi di sicurezza all’avanguardia, come la retrocamera, che è particolarmente importante nella fase di parcheggio  – ha ricordato ai nostri microfoni Luisa Di Vita, direttore Comunicazione di Nissan Italia, intervenuta come relatore in occasione di Forum Automotive -. Già il prossimo anno lanceremo la nuova generazione del nostro crossover, dotata della tecnologia 1.0. Sarà in grado di mantenere la distanza in corsia, mentre in un paio di anni prevediamo che la vettura potrà superare quella che la precede”.

CORSA A TAPPE VERSO LA GUIDA AUTONOMA

Mentre con occhio vigile ripercorre, con una punta di orgoglio, il cammino percorso sino ad oggi, Nissan guarda al futuro e, quindi, ovviamente, al tema della driverless car.

L’ultimo traguardo consisterà nella possibilità di gestire la guida senza conducente in prossimità degli incroci e all’interno della città.
Luisa Di Vita, direttore Comunicazione di Nissan Italia

Si chiuderà quindi un percorso di evoluzione tecnologica, ma soprattutto mentale, di cui già oggi si scorgono “in nuce” le implicazioni relative al nuovo modello di mobilità destinato a imporsi sempre più negli anni a venire.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia