5 Giugno 2018

Mercedes MBUX sulla Classe A: che cosa può fare il sistema (2)

1.- COMPRENDERE UNA RICHIESTA 

Ritorniamo però ora su MBUX e vediamo che cosa è in grado di offrire, sul piano dell’esperienza, a conducente e passeggeri della nuova Classe A.

Questo punto iniziale è il “cuore” di tutti i dispositivi basati sulla tecnologia dell’Intelligenza Artificiale, per i quali si è lavorato a lungo sul piano del Natural Language Understanding (NLU).

Tradotto per i meno esperti, significa che io posso rivolgere una domanda all’assistente virtuale, utilizzando le parole che preferisco, senza dover ricorrere a frasi standard codificate, quindi uguali per tutti, facendo anche riferimento a qualcosa detto in preferenza (v. ellissi ed anafore).

Fermarci tuttavia al fatto che gli algoritmi alle spalle di Mercedes MBUX consentono di capire quale sia la necessità manifestata dal conducente, piuttosto che dai passeggeri a bordo, non restituisce la portata del gradino salito da Nuance. Proseguiamo quindi nel nostro elenco.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia