Skoda, eRS per il suv elettrico: sportivo nello stile prima delle prestazioni

Fa reparto da sola, unica Skoda RS al momento a listino. Presto, però, arriverà il suv, poi la prima Skoda elettrica. E sarà anch’essa interpretata con la sigla della sportività. Il marchio di Mlada Boleslav guarda all’ampliamento dell’offerta di modelli RS.

Skoda Vision E concept

Al Salone di Parigi scopriremo Kodiaq RS (leggi con quali carte si presenterà il BiTurbo diesel), cavalli e contenuti per una stradista briosa. E poi?

SKODA, 5 AUTO ELETTRICHE ENTRO IL 2025

C’è il piano di elettrificazione, che dal 2020 in poi, nel volgere di 5 anni, porterà ad avere cinque modelli Skoda completamente elettrici. Si partirà nel 2020 con il prodotto di serie ispirato al concept Vision E, suv che andrà a posizionarsi tra Karoq (leggi la prova del TDI 115 cavalli) e Kodiaq per dimensioni, non per prezzo. L’elettrico richiederà uno sforzo economico extra, orientativamente si guarda a un’equivalenza con le versioni medio-alte di Kodiaq. Ma non è il dato centrale.

eRS LA SIGLA SPORTIVA: NON SOLO PRESTAZIONI

Il suv elettrico sarà anche RS, forse proprio Skoda eRS, stando alle anticipazioni diffuse da Autocar. Non un modello sportivo secondo i canoni classici, però. Oltre i cavalli c’è altro, avrà sicuramente un design molto caratterizzato e punterà sull’ “esperienza d’impiego”. Anticipazioni criptiche che, nel secondo caso, possono leggersi come contenuti di automazione specifici, legati al modello eRS. D’altronde, mantenere il DNA della sigla – che su Octavia vuol dire prestazioni con motore turbo benzina, soprattutto – condiziona sui progetti elettrici l’autonomia: più cavalli e performance, maggiori richieste energetiche, ergo, a parità di pacco batteria, minore percorrenza per singola carica.

Suv elettrico Skoda

Skoda punta a un suv elettrico che garantisca quasi 500 km di autonomia (calcolata con il vecchio ciclo NEDC, orientativamente si traducono in qualcosa più vicina a 300 km di marcia in condizioni reali), con un’unica proposta di pacco batterie installato sulla piattaforma del gruppo Volkswagen, la MEB destinata a tutte le proposte elettriche che arriveranno.

Guardando a Vision E e quel che potrà essere il prodotto di serie, il concept si è presentato nel 2017 con uno schema a due motori e una potenza di sistema pari a 306 cavalli, soglia che verrà molto probabilmente ritoccata al ribasso. Chissà se con uno schema a singolo motore.

INTERNI, DA VISION X ALLA SERIE

Quanto sarà grande il suv elettrico? Dai 4,68 metri di lunghezza del concept potrebbe accorciarsi un po’. Confermata, versione RS a parte, la presenza a bordo di interni con infotainment su schermo flottante, riproporrà la soluzione vista su Skoda Vision X (in foto), altro concept, visto a Ginevra, che arriverà su strada nel corso del 2019 e sarà il suv urbano del marchio.

Interni Skoda Vision X
Il desiderio di ampliare la gamma dei modelli RS, senza spingere necessariamente sulle prestazioni, guarda anche a Skoda Fabia. Potrebbe essere il quarto modello, probabilmente in uscita dopo il 2022 che è l’orizzonte prospettato per il suv elettrico eRS.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia