14 Giugno 2018

Skoda Kodiaq RS, prestazioni formato diesel al Nurburgring [VIDEO]

Oltre la storica Octavia, per offrire sportività in formato maxi. Skoda Kodiaq RS dà appuntamento al Salone di Parigi 2018, il prossimo ottobre, per svelare i particolari ancora nascosti, quelli che non sono emersi dalla giornata che è valsa, al Nurbugring, il primato di suv 7 posti più veloce.

Skoda Kodiaq RS al Nurburgring

Prima novità: è una RS per famiglie numerose. Tre file di sedili necessariamente sempre meno sportivi nel contenimento laterale, senza rinunciare però a rivestimenti e cuciture a contrasto che, anche dalla terza fila, fanno respirare l’aria di suv prestazionale.

SKODA KODIAQ RS: MOTORE DIESEL DI FAMIGLIA

Riprende la formula già sperimentata da Volkswagen Tiguan Allspace con una R-Line vivace e arriva il primo motore BiTurbo in casa Skoda. Non sarà una RS benzina, Kodiaq. La scelta ricade sul 2 litri da 240 cavalli e 500 Nm, con trattamento dei gas di scarico SCR (leggi la visione Bosch sul futuro dei motori diesel) e una scheda tecnica che dovrebbe assicurare una velocità massima prossima ai 230 km/h e un’accelerazione in 6,5 secondi da zero a cento orari.

SCHEDA TECNICA: DINAMICA SOTTO CONTROLLO

Per i fanatici delle statistiche, al Nurburgring ha girato in 9’29”84, tempo realizzato da Lady Nurburgring, Sabine Schmitz. Kodiaq ha già una proposta dallo stile sportivo al’intero della propria gamma, l’allestimento Sportline. Skoda Kodiaq RS dà l’apporto essenziale dei cavalli e arricchisce la dotazione di serie con l’introduzione del servosterzo progressivo, assistenza elettrica e la prevedibile demoltiplicazione variabile all’aumentare della velocità piuttosto che un semplice indurimento del carico: da confermare al Mondial, il 4 ottobre.

Leggi anche: Skoda Karoq, il test del suv compatto

Di serie sarà anche il Dynamic Chassis Control, centrale di comando per tarature differenti degli ammortizzatori, della risposta del motore e della rapidità di cambiata della trasmissione DSG 7 marce.

Scarichi di Skoda Kodiaq RS

Per cavalli e newtonmetri, la scelta più saggia sullo schema di trazione non poteva che confermare le quattro ruote motrici. Collegato alle modalità di guida del DCC sarà, verosimilmente, anche il Dynamic Sound Boost, dispositivo per rendere il sound del motore turbodiesel accattivante quanto serve per l’impostazione sportiva che Kodiaq RS insegue.
Altri accorgimenti, destinati a essere annunciati a ridosso dell’anteprima a Parigi, interesseranno l’impianto frenante e i dettagli di stile, sebbene la RS impiegata al Nurburgring – e del tutto in configurazione di serie – non sveli grandissimi interventi sulla carrozzeria.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia