Sondaggio Bosch: chiavi dell’auto o app su smartphone?

Spesso le chiavi si perdono o ci si dimentica dove sono state messe. Per questo il 76% degli automobilisti tedesci afferma che il possedere le chiavi dell'auto spesso è più una scocciatura che una comodità. Bosch sta sviluppa ndo "Perfectly Keyless", l'app che si sostituisce alle chiavi, anche per avviare il motore.

L’istituto di ricerche di mercato Plus ha condotto un sondaggio per conto di Bosch sulle preferenze degli automobilisti tedeschi nei confronti delle chiavi dell’auto. Tra le 1046 persone intervistate, di età comrpesa tra i 18 e 69 anni, è emerso che circa il 40% del campione sostituirebbe volentieri le chiavi della propria auto con un’applicazione installata sul proprio smartphone.

Sondaggio di Bosch sulle preferenze degli automobilisti tedeschi nei confronti delle chiavi dell'auto

TELECOMANDO WIRELESS O CHIAVE DIGITALE: IL SONDAGGIO DI BOSCH

Bosch ha intervistato un campione di oltre 1000 automobilisti tedeschi per comprendere meglio le preferenze relative alle chiavi dell’auto. Se prima il possedere il telecomando wireless rappresentava uno status symbol, ad oggi solo il 6% degli intervistati la pensa così.

Approfondisci: l’auto del futuro per gli italiani è connessa

Oltre i due terzi degli automobilisti tedeschi, infatti, hanno affermato di aver riscontrato, almeno una volta nella vita, problemi con le chiavi dell’auto: dimentiacare dove sono state messe, perdere un’infinità di tempo per cercarle, o addirittura smarrirle.

Sondaggio Bosch: cosa pensano gli automobilisti del telecomando wireless

In questo senso, alle domande sulla possibilità di sostituire la propria chiave wireless con un’app, il 46% degli uomini e il 32% delle donne intervistati si sono definiti entusisti, mentre il 54% degli automobilisti che affermano di utilizzare gli attuali sistemi di accesso senza chiave, li sostituirebbero volentieri con un’applicazione.

“Negli ultimi anni, moltissimi dispositivi e applicazioni di uso quotidiano sono stati trasformati in app per smartphone. Dieci anni fa, era perfettamente normale avere una fotocamera e un telefono cellulare separati, ma ora lo scenario è cambiato. È arrivato il momento che lo smartphone sostituisca anche le chiavi della nostra auto.”

Harald Kröger, Presidente della divisione Automotive Electronics di Bosch.

PERFECTLY KEYLESS DI BOSCH

Bosch, a tal proposito, sta sviluppando l’applicazione Perfectly Keyless, che consentirà agli automobilisti di aprire e chiudere l’auto, ma anche avviare automaticamente il motore, senza ricorrere a una chiave o dovendo tenere sempre a portata di mano lo smartphone.

Perfectly Keyleess, la nuova app di Bosch che sostituisce le chiavi dell'auto

Perfectly Keyless funziona tramite dei sensori integrati al veicolo, in grado di rivelare lo smartphone del proprietario, già registrato come utente. “I vantaggi di una chiave digitale per auto sono evidenti”, dichiara Harald Kröger, “è comoda, sicura e disponibile sempre e ovunque”.

Leggi anche: le migliori app di navigazione da usare in auto

La comodità di Perfectly Keyless è lampante, basti pensare al rapporto che si ha con il proprio smartphone, e la facilità con cui lo si porta sempre con sé. Di fatti, il 40% degli intervistati ha ammesso di non separarsene mai e di conseguenza, il 38% ritiene che, grazie a un’app, il rischio di perdere le chiavi è praticamente inesistente.

sondaggio di Bosch: cosa pensano gli automobilisti tedeschi della tecnologia keyless

Questa tecnologia presenta un livello di sicurezza paragonabile all’impronta digitale, e in caso di smarrimento dello smartphone, il sistema può essere tranquillamente disattivato online.
La maggior parte degli automobilisti tedeschi intervistati apre e chiude la propria auto con sistemi wireless che possono essere facilmente manipolati, e sebbene l’87% ritenga sicuri i sistemi wireless, un automobilista su 5 ha dischiarato di aver subito un furto o una violazione.

Leggi anche: le auto del futuro dovranno difendersi dagli attacchi informatici

“Se si chiude e si apre l’auto con un’app per smartphone”, conclude Harald Kröger, “si utilizza una tecnologia orientata al futuro, approfittando non solo di una sicurezza implementata, ma anche di una maggiore facilità d’uso”.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia