Speciale
Maserati Ghibli Hybrid

Abbiamo provato la Maserati Ghibli Hybrid, la prima elettrificata del Tridente. Un’auto che, senza rinunciare al lusso di sempre, abbatte consumi ed emissioni.

Sportiva sempre
efficiente ancor di più

L’introduzione del motore 2 litri Hybrid con e-Booster migliora i valori di Co2 emessa, riduce i consumi rispetto al benzina V6 e assicura una guidabilità “da diesel” grazie alla risposta istantanea prodotta dall’e-Booster

Come è nato
l'ibrido Maserati

Il quattro cilindri ha soluzioni tecniche peculiari che assicurano un’elevata fluidità, risposta prontissima, consumi contenuti e sonorità sportive. Così a Modena sono riusciti nell’equazione.
“I turbo sono due, l’e-Booster e il turbo termico tradizionale che lavora con i gas di scarico, questi due componenti lavorano in serie. L’e-Booster ha una velocità di circa 70 mila giri/min e già in 3 decimi di secondo raggiunge l 90% di questa velocità, lavora a regime in mezzo secondo. È molto veloce rispetto a un turbo a gas di scarico”
nuovo-logo-maserati
ing. Alberto Zingarelli
Responsabile piattaforma mild-hybrid Maserati

La scintilla
verso l'elettrificazione

maserati-ghibli-hybrid-scintilla-elettrificazione
La Maserati Ghibli Hydrid è l’anello di congiunzione tra un passato fatto da motori a combustione interna e un futuro destinato a diventare elettrico.