1 Ottobre 2019

Spese auto 2019: stimati oltre 196 miliardi di euro

Nel 2019 gli italiani spenderanno ben 196,3 miliardi di euro per l’acquisto e l’esercizio degli autoveicoli. Al primo posto delle spese auto, i carburanti. A seguire, i costi di acquisto e manutenzione. L’incidenza sul Pil della spesa totale per l’auto sarà pari all’11,2%.

Nel 2019 gli italiani spenderanno 196,3 miliardi di euro per l’acquisto e l’utilizzo degli autoveicoli. La cifra include le auto, ma anche i veicoli commerciali

Costi utilizzo auto

Tra il 2018 e il 2019, tutte le voci di spesa sono destinate a salire, con l’eccezione di quelle relative all’acquisto di veicoli e alle coperture assicurative. L’incidenza sul Pil della spesa globale per l’auto sarà dell’11,2%. Un contributo che certifica l’assoluta centralità del comparto automotive all’interno del sistema economico nazionale.  

Approfondisci: quanto costa possedere un’auto in Italia?

COSTI SPESE AUTO 2019 

Secondo la previsione dell’Osservatorio Autopromotec, quindi, quest’anno la spesa per l’auto sarà di 196,3 miliardi di euro. 

Spese auto 2019

Analizzando le singole voci nel dettaglio, la lista è guidata dalla spesa per i carburanti, che nel 2019 sarà di 62 miliardi di euro. Rispetto al 2018, si registra una lieve crescita (+0,4%), dovuta non a un aumento dei consumi, che anzi risultano in calo, ma alla tendenza generalizzata al rialzo dei prezzi alla pompa. La bolletta petrolifera inciderà, dunque, in maniera consistente sui costi di esercizio dei veicoli. 

costo del carburante in Italia

La seconda voce di spesa per importanza è quella relativa agli acquisti dei veicoli, che inciderà per 48,6 miliardi di euro (contro i 50,5 del 2018). Ci si aspetta un modesto calo (-3,8%) dovuto alle previsioni di un mercato 2019 in lieve flessione rispetto all’anno precedente, in termini di immatricolazioni

Terza voce nella lista delle spese auto è quella relativa alla manutenzione e alle riparazioni. L’assistenza post vendita e il service assorbiranno nel 2019 un quinto della spesa complessiva che gli automobilisti dovranno sostenere, cioè 40,4 miliardi (contro i 39,3 del 2018).  

Tra i motivi dell’aumento, la crescita del parco circolante (aumento stimato dall’Osservatorio Autopromotec intorno all’1,1%) e anche l’impennata dei prezzi per la manutenzione e la riparazione (+1,7%). 

Leggi anche: prendere la patente costerà oltre 200 euro in più

LE ALTRE VOCI DI SPESA AUTO 

Al quarto posto della graduatoria delle spese auto ci sono i premi per l’assicurazione RC Auto, incendio e furto. Nel 2019 le famiglie e le imprese italiane pagheranno, per l’auto, 17,5 miliardi (imposte incluse) alle compagnie di assicurazione. Una cifra rilevante anche se di poco inferiore rispetto ai 17,7 miliardi del 2018 (-0,5%). La stima è stata calcolata sulla base della tendenza al calo dei premi medi per le coperture assicurative auto registrata in questi mesi del 2019. 

sconti pedaggio tangenziali Milano

Quinta voce per importanza è quella che riguarda i pedaggi autostradali: una spesa pari a 8,4 miliardi di euro, con una crescita dell’1,5% sul 2018, causata dagli adeguamenti tariffari e anche dalle previsioni di un’intensificazione del traffico.  

A seguire, le spese per autorimesse, ricoveri e parcheggi (8,1 miliardi, +1% sul 2018), le tasse automobilistiche (che produrranno un gettito di 6,9 miliardi, +1,1%) e le spese per gli pneumatici (a cui saranno destinati 4,2 miliardi, +2,8%).

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia