Spostamenti ai tempi del Coronavirus: le regole per le persone con handicap e chi li assiste

Le restrizioni alla mobilità, introdotte per arginare il contagio del Coronavirus, rendono la vita difficile a tutti gli italiani. Le difficoltà sono maggiori per i portatori di handicap e per le persone che li assistono. Ecco le regole da seguire e le risposte alle domande più frequenti, in tema di spostamenti.

Le misure eccezionali varate dal Governo per contrastare la diffusione di Coronavirus stanno rendendo la vita un po’ più difficile a tutti gli italiani, ma dobbiamo essere consapevoli che si tratta di provvedimenti necessari per la tutela della nostra salute.

Coronavirus-spostamenti-assistenza-persone-disabili-cosa-fare

Le difficoltà sono ancora maggiori per i portatori di handicap, le persone con disabilità e coloro che li assistono.

Approfondisci: Coronavirus, tutte le limitazioni alla circolazione

CORONAVIRUS: LE RISPOSTE ALLE DOMANDE FREQUENTI PER I PORTATORI DI HANDICAP 

È possibile spostarsi per assistere un familiare con disabilità, posso muovermi senza incorrere in sanzioni? Se si assiste per lavoro una persona con disabilità, ci si può muovere senza rischiare di essere sanzionati? Sono alcune delle domande che si pongono tutti coloro che hanno una disabilità, ma anche quelli che assistono una persona disabile.

Coronavirus-spostamenti-assistenza-persone-disabili-regole

C’è poi, il nodo, delle passeggiate e dell’attività fisica. Chi necessita di svolgere saltuariamente attività all’aria aperta, può uscire di casa, a patto di rispettare le regole di distanziamento sociale per prevenire il contagio del Coronavirus.

Leggi anche: l’impatto del Coronavirus sull’automotive e la mobilità

DEVO SPOSTARMI PER ASSISTERE UN FAMILIARE O UNA PERSONA CON DISABILITÀ, POSSO MUOVERMI SENZA ESSERE MULTATO?

La risposta è sì, a condizione che lo spostamento sia determinato da situazioni di necessità, che devono essere comunque autocertificate (si può uscire per assistere una persona con disabilità nelle faccende urgenti come fare la spesa o acquistare beni di prima necessità e farmaci).

Coronavirus-spostamenti-consentiti-assistenza-persone-disabili

Comunque, è strettamente necessario attenersi alle regole di distanziamento sociale per prevenire il contagio, a maggior ragione nel caso delle persone con disabilità, che possono essere soggetti ancora più fragili.

ASSISTO PER LAVORO UNA PERSONA DISABILE, POSSO SPOSTARMI SENZA RISCHIARE LA MULTA?

Sì, se lo spostamento è determinato da comprovate esigenze lavorative, che devono essere comunque autocertificate. Anche in questo caso, bisogna rispettare le regole di distanziamento sociale per prevenire il contagio.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia