Italiana o svedese? Sfida tra station al Salone di Ginevra

Poche ma buone. Potrebbe essere questo il claim delle station wagon al Salone di Ginevra 2016. Il Motor Show internazionale elvetico sarà caratterizzato da una vera e propria scorpacciata di Suv. Ma anche le SW, altra categoria apprezzata dal noleggio a lungo termine e dalle flotte aziendali, non mancheranno. Le due principali – e più attese – saranno certamente la nuova Fiat Tipo Station Wagon e la Volvo V90. Ecco, in breve, le loro caratteristiche.

LA NUOVA VOLVO V90

Al Salone di Ginevra 2016, la nuova V90 sarà l’interpretazione più moderna dell’icona del brand Volvo, la station wagon di grandi dimensioni. Si tratta di un’imponente familiare, che affonda le radici nella tradizione del marchio svedese, con un’impronta decisamente premium, caratterizzata da un design raffinato ed elegante. Lo stile è mutuato dalla sorella S90, presentata di recente e anch’essa protagonista sul palcoscenico svizzero.

LA NUOVA TIPO STATION WAGON

Station Wagon Salone di Ginevra 2016 nuova Fiat Tipo 2016
Un “render” della nuova Tipo SW

A Mirafiori la vedono come una vera e propria manna dal cielo. E la curiosità è stata alimentata dagli esemplari cammuffati che nelle ultime settimana giravano a Torino per gli ultimi test di messa a punto. Al Salone di Ginevra 2016 la gamma della nuova Fiat Tipo si completerà con le versioni due volumi e, appunto, station wagon che, nei programmi del Costruttore nazionale, dovrebbero dare un’impennata alle vendite, specie nel comparto del noleggio a lungo termine e delle flotte aziendali. Sappiamo infatti che la berlina tre volumi, unica versione ad oggi disponibile della Tipo, è meno popolare nelle car policy rispetto alla due volumi compatta e alla station wagon. Quali saranno le caratteristiche della Tipo Station Wagon? In primis, la lunghezza della carrozzeria, rispetto alla tre volumi, non dovrebbe aumentare. Dunque, la familiare del Lingotto sarà compatta e adatta anche al traffico cittadino. A fronte di questa premessa, di certo la capacità del bagagliaio crescerà, grazie alla possibilità di sfruttarne la volumetria fino al tetto, se necessario.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia