27 Aprile 2018

Le strategie di crescita per i servizi di autonoleggio B-Rent

Una formazione d’attacco a più punte, ma tutte legate al segmento leisure. B-Rent ha ben chiara la sua strategia di penetrazione commerciale in Italia strizzando l’occhio anche a quella fetta di mercato proveniente dai Tour Operator.

Leggi anche: Il consuntivo 2017 e i progetti per il 2018 di B-Rent

Di qui l’idea di intensificare le collaborazioni con i principali network di agenzie di viaggio: in questo secondo scenario il noleggio a breve termine dell’auto va ad aggiungersi, a livello di contenuto, al pacchetto proposto alla clientela.

Rac

Sotto la lente di B-Rent ci sono anche le agenzie di viaggio specializzate nel gestire flussi di turisti (“incoming”) provenienti da determinati paesi dell’Europa, così come del resto del mondo.

IL PRESIDIO DEGLI SNODI DI COLLEGAMENTO

Le direttrici strategiche comunicate da B-Rent sono pensate per incrociarsi con l’offerta di servizi già presenti – o in via di apertura – a livello di stazioni ferroviarie/aeroportuali e di uffici di noleggio downtown: Napoli Capodichino, Olbia, Firenze, Milano Linate e Milano Malpensa, da un lato; Roma, Napoli, Firenze, Bologna, Milano, dall’altro.

Con riferimento al servizio legato agli hub ferroviari, occorre ricordare che la società partenopea ha ricevuto dal portale rentalcars.com il riconoscimento di “Miglior Supplier Location” per le attività di locazione di Milano Centrale e Napoli.

LA TECNOLOGIA CHE FACILITA IL NOLEGGIO

“Puntiamo a completare la rotta dell’alta velocità – informano da B-Rent, che fa capo al Brasiello Group -, ma anche ad espandere la rete aeroportuale con nuove aperture a Catania, Bari e Venezia. La componente tecnologica aggiuntiva che introdurremo avrà un grande sviluppo nella vendita diretta dei servizi e peserà significativamente, a livello di incremento stimato, sul nostro giro d’affari”.

Vincenzo Brasiello è il fondatore e CEO del Gruppo Brasiello
Vincenzo Brasiello, fondatore e CEO del Gruppo Brasiello a cui fa capo B-Rent

L’allusione è riferita, da un lato, al portale Travel, in via di lancio, che dovrebbe semplificare le operazioni di prenotazione, nonché l’intero iter procedurale legato al servizio di noleggio.

Leggi anche: L’approccio al mercato del noleggio di B-Rent

Dall’altro lato, al “Progetto Premium“, riservato a una clientela specifica, quella, appunto, di fascia più alta, che potrà prescindere quasi totalmente dal passaggio al desk e dalle pratiche connesse per quanto attiene alla presa e riconsegna del veicolo.

NLT: I PUNTI DI FORZA DEL BASE ALD DI NAPOLI

Nell’orizzonte del Gruppo Brasiello vi è però anche il consolidamento della partnership con ALD Automotive per le attività di noleggio a lungo termine ai privati connesse al BASE di Napoli.

Leggi anche: Com’è andata l’apertura del BASE ALD di Napoli

“Entrambe le aziende hanno un unico valore guida, ‘IL CLIENTE PRIMA DI TUTTO’ – hanno commentato dalla società partenopea -. Siamo quindi costantemente alla ricerca di soluzioni innovative per ottimizzare tempi e servizi“.

Sabino Fort è entrato in SIFÀ, azienda del noleggio a lungo termine

Il cliente che si rivolge a quello che è il primo BASE ALD del Centro-Sud d’Italia ha aspettative ben precise, sulle quali è stato impostato il lavoro, ossia “qualità dei servizi, assistenza efficiente e una risposta immediata rispetto alle loro esigenze di gestione della vettura”.

L’AMPLIAMENTO PREVISTO PER I SERVIZI NLT

Avviato nel dicembre 2017, il Mobility Experience Point partenopeo sta gradualmente ampliando il bacino dei servizi.

Infatti, oltre all’assistenza e alla vendita dell’usato a fine noleggio, si trovano sempre più automobilisti privati che si rivolgono al centro di Napoli per sottoscrivere un contratto di renting piuttosto che acquistare un nuovo mezzo di proprietà.

Noleggio auto Base ALD

In aggiunta a quanto sopra, “stiamo ampliando i centri di stoccaggio per avere vetture pronte e diminuire notevolmente i tempi di attesa per la consegna di vetture noleggiate a lungo termine – ci hanno informato dal Gruppo Brasiello -. Abbiamo inoltre installato colonnine elettriche all’interno della BASE ALD e stiamo verificando la possibilità di fornire la ricarica per auto elettrice h24“.

Su diretta e continua richiesta della clientela, è stato creato “un parco vetture usate di fine noleggio dove certifichiamo chilometri e qualità dei mezzi. Questo è quanto già in atto, ma allo studio c’è tanto altro…”.

Tag

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia