5 Settembre 2018

7 giorni con Range Rover Velar: il Test Drive della D 300 SE R-Dynamic (5)

MOTORI E COMFORT

Venerdì

Facile che la maggior parte delle Velar in Italia, non abbia il motore “giusto”. Per via del superbollo e l’immagine poco prudente nei confronti del fisco. Peccato, perché questo 3.0 V6 da 300 cv e 700 Nm di coppia, le dona un equilibrio e una nobiltà nell’incedere più che meritati: il telaio è premium – motore longitudinale, sospensioni multi-link in lega leggera – la scocca è silenziosa, le finiture di tono, l’abitacolo molto ben isolato dalla strada.

motori Range Rover Velar

Sicuramente i 4 cilindri della famiglia “Ingenium” Jaguar-Land Rover sono in grado di rendere un ottimo servizio (arrivano fino a 240 cv) ma la pastosità del 6 cilindri è superiore. E crea un’atmosfera coerente con l’eleganza ricercata dai progettisti inglesi.

Leggi Anche: come i motori Ingenium abbattono consumi ed emissioni

Specialmente di notte, quando si rientra a casa, con amici o anche colleghi dopo una lunga giornata, le ultime chiacchiere riflessive, ci si sente cullati dall’assetto ad aria, dal sound dello stereo MERIDIAN che articola bene le note anche a volume basso, rinfrancati da un’illuminazione fantastica della strada grazie alle luci a matrice di LED automatiche, deumidificati al punto giusto dal climatizzatore che non deve “soffiare” per rinfrescare.

Insomma un contesto di lusso che proviene dall’impostazione del progetto. E in questi momenti, quando è buio tutt’intorno, sentire l’auto accelerare (e non poco) senza rumore né sforzo apparente … beh, è l’ideale.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia