28 Febbraio 2019

Test drive Range Rover Phev, la prova della versione ibrida plug-in

Abbiamo provato la nuova Land Rover Range Rover ibrida plug-in. È identificata dalla sigla P400e, perché ha 400 CV, 404 per l’esattezza. Scatto da 0 a 100 km/h in 6,8 secondi. Circa 30 km l’autonomia in elettrico. Immutate le performance in off-road.

Non solo Jaguar, ma anche Land Rover alimenta la rivoluzione dell’e-mobility. Noi abbiamo provato il primo modello ibrido plug-in del marchio: la Land Rover Range Rover PHEV. Nome in codice: P400e, perché ha 400 CV, 404 per l’esattezza, che spingono questa Range da 0 a 100 km/h in 6,8 secondi.

300 CV arrivano dal quattro cilindri turbo Ingenium a benzina da 2 litri e altri 116 CV dal motore elettrico. Nella somma se ne perde qualcuno, ma sono sempre tanti. A ciò, si aggiunge una gran coppia di 640 Nm.

In più, una batteria agli ioni di litio da 13 kWh, per poter funzionare per un certo numero di chilometri in modalità esclusivamente elettrica.

SISTEMA IBRIDO PLUG-IN LAND ROVER RANGE ROVER PHEV

A cosa serve un sistema ibrido plug-in su questo tipo di vettura? Ci sono molte ragioni che giustificano questa metamorfosi. In primis, il calo del diesel e la richiesta di motorizzazioni alternative. E poi, il tentativo di ridurre i consumi.

Nel nostro test, abbiamo registrato una media di 10-11 km/l, con emissioni di CO2 a partire da 72 g/km. Niente ecotassa quindi, per la Land Rover Range Rover Phev 2019, ma nemmeno ecobonus.

Leggi anche: ecotassa 2019, tutte le auto soggette al provvedimento

RICARICA LAND ROVER RANGE ROVER PHEV IBRIDA PLUG-IN

La batteria, da 140 kg, si trova sopra il differenziale posteriore. Dal punto di vista della distribuzione delle masse, non è l’ideale (il bagagliaio perde un po’ di volume di carico) ma, a differenza di quanto è successo con altri modelli, non si poteva scegliere la posizione sotto il pavimento, per lasciare alla Land Rover Range Rover Phev 2019 immutate capacità in fuoristrada.

Land Rover Range Rover PHEV ricarica

A proposito, la ricarica dura circa 9 ore dalla presa di casa. Il tempo scende drasticamente, fino a 2 ore e mezzo, nel caso delle colonnine rapide o di contatori più potenti. L’alloggio del cavo si trova sulla griglia anteriore.

Approfondisci: i modelli ibridi plug-in di Land Rover

AUTONOMIA LAND ROVER RANGE ROVER PHEV

Vi starete domandando quant’è l’autonomia della Land Rover Range Rover Phev 2019 in modalità elettrica, azionabile premendo il pulsante EV sul tunnel. La Casa parla di 51 km, ma alla guida l’indicatore dei chilometri scende piuttosto velocemente.

Land Rover Range Rover PHEV ibrida plug-in prova su strada

In media si riescono a percorrere una trentina di chilometri a zero emissioni, con una velocità massima in EV di 137 km/h.

ESTERNI E INTERNI LAND ROVER RANGE ROVER PHEV

La Land Rover Range Rover è diventata sempre più una limousine sui generis (è lunga 5 metri). Un esempio? I gruppi ottici con tecnologia pixel laser

Lo spoiler posteriore, di nuovo brevetto, con i suoi flussi d’aria evita che il retro dell’auto si sporchi.

Land Rover Range Rover PHEV sistema infotainment abitacolo

Senza dimenticare il sistema d’infotainment touch pro duo, con due monitor da 10 pollici ad alta definizione. Gli interni, poi, sono di assoluta ricercatezza. Qualità e cura dei dettagli da artigianato inglese. In più, sedili con massaggio, davanti e dietro.

TEST DRIVE LAND ROVER RANGE ROVER IBRIDA PLUG-IN 

La guida di una Land Rover Range Rover è sempre un’esperienza unica. Si sta seduti altissimi, su delle sospensioni morbidissime. Comfort a cinque stelle, anche per chi viaggia dietro.

Al volante della Land Rover Range Rover ibrida plug-in, si apprezza l’ottimo lavoro del cambio automatico a 8 rapporti della ZF, fluido e rapido allo stesso tempo. Inoltre si può giocare con le impostazioni dell’ibrido.

Land Rover Range Rover PHEV test drive

Viene da chiedersi come se la caverà in fuoristrada questa Land Rover Range Rover Phev. La coppia dell’elettrico, subito disponibile da zero giri, dà una grande motricità. E poi c’è il terrain response 2 che si adatta, automaticamente o manualmente, alle varie condizioni del terreno. Così la Land Rover Range Rover Phev può superare davvero qualsiasi ostacolo. Naturalmente ci sono anche le sospensioni pneumatiche, che permettono di alzare la vettura.

Nessuna velleità sportiva. Il mondo delle Range Rover si racchiude in quell’incedere maestoso, tanto sull’asfalto quanto sul fango. Il prezzo è lo specchio di questa indole regale: il listino della ibrida plug-in parte da 124.000 euro. Due gli allestimenti: Vogue e Autobiography. C’è pure la versione con passo lungo.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia