12 Ottobre 2020

Il Test Drive della nuova Mazda3 M Hybrid: Sportiva, Elegante, Ibrida [VIDEO]

Se dovessi definire Mazda3 usando tre aggettivi direi che è sportiva, per le prestazioni e lo spunto che la rendono davvero divertente da guidare; elegante, per gli interni in pelle di classe e alta qualità; Ibrida, perché è dotata dell’innovativo sistema Mazda M Hybrid. Ma in questo Test Drive di cose da dire sulla versione HatchBack del modello centrale della casa giapponese ce ne sono molte altre

Mazda3 è il modello centrale della gamma della casa giapponese e, come tale, ha sempre disposto delle evoluzioni più recenti del marchio dal punto di vista tecnico e tecnologico. Con un occhio sempre ben posizionato sull’Europa, dato che 1 dei 6 milioni di vetture vendute dal 2003 ad oggi è stato acquistato da automobilisti del Vecchio Continente.

Io l’ho avuta tra le mani per qualche giorno, e se dovessi definire la nuova Mazda3 in versione HatchBack con tre aggettivi, la scelta sarebbe semplice:

  1. Sportiva, per le prestazioni e lo spunto che la rendono davvero divertente da guidare.
  2. Elegante, per gli interni in pelle di classe e alta qualità.
  3. Ibrida, perché è dotata dell’innovativo sistema Mazda M Hybrid. Il Mild Hybrid, l’ibrido leggero insomma.

Approfondisci: come funziona il Mild Hybrid?

In realtà, nel caso della vettura che ho avuto tra le mani ce ne sarebbe anche un quarto, ma per scoprirlo vi toccherà guardare il Video del Test Drive

MAZDA3 HATCHBACK: LA PROVA SU STRADA

Per Mazda, un’auto non deve essere solo un mezzo che porti da un punto A ad un B, ma deve creare un senso di armonia fra vettura e conducente capace di rendere ogni interazione uomo-macchina veloce ed intuitiva.

test-drive-mazda3-m-hybrid-hatchback

Del resto, guidare un’auto significa anche prendere decisioni importanti in pochi istanti, reagendo prontamente a ciò che accade sulla strada. Per questo nella nuova Mazda3 la casa giapponese ha adottato precise scelte di design per assicurare a guidatore e passeggeri un livello di sicurezza e comodità senza precedenti.

DESIGN E DIMENSIONI

L’evoluzione del Kodo – il linguaggio stilistico che ormai da 10 anni accompagna le Mazda – elimina tutti gli elementi superflui, lasciando solo l’essenza di una HatchBack sportiva e molto, molto emozionale. Un “less is more” ben evidente nel design rinnovato dei fari e nel frontale spiovente, mentre lo spazio ridotto tra ruote e passaruota rende l’insieme molto armonico.

In generale, la sensazione è che i designer giapponesi abbiano voluto porre l’accento sulle proporzioni e la simmetria, studiate al millimetro per garantire un’impressione di bellezza e fluidità sin dal primo colpo d’occhio.

design-nuova-mazda3

9 le tinte di carrozzeria disponibili, tra le quali spiccano la Soul Red Crystal e l’inedita Polymetal Grey.

Leggi Anche: il Test Drive da sogno (possibile) di Mazda MX-5

Dimensioni

La Mazda3 HatchBack ha una lunghezza di 4,460 metri per 1,4 di altezza, oltre ad un bagagliaio davvero sorprendente: fino a 1.026 litri a sedili posteriori abbattuti.

INTERNI

La ricerca della simmetria prosegue all’interno, dove il rinnovato Cockpit cerca di garantire una guida rilassante e piacevole. Con buoni risultati, devo dire. Lo sterzo è maneggevole e ad ampio raggio, comodo per le manovre e per la guida cittadina. Nonostante la stazza la sensazione alla guida è di leggerezza e reattività.

interni-mazda3-hatchback

La pelle Bordeaux che riveste i sedili è un’esclusiva che Mazda ha riservato per questo modello, richiamata dai materiali dei rivestimenti, realizzati con una speciale sagomatura a doppio strato. Una scelta originale e di alta qualità. Stiamo parlando di sedili molto comodi, tra l’altro. Abbracciano il bacino e si adattano a tutte le corporature.

O perlomeno, sicuramente alla mia.

Tecnologia

Il display da 8,8” è manovrato da un commander a manopola. All’inizio può sembrare complicato, ma una volta presa la mano – in tutti i sensi – diventa immediato e di facile utilizzo.

Il sistema multimediale Mazda Connect, inoltre, ha migliorato di molto il riconoscimento vocale e il navigatore. Se ancora dovessimo avere qualche difficoltà, in ogni caso, il manuale dell’Utente digitale verrà in nostro soccorso in modo intuitivo.

display-mazda-connect

La nuova configurazione degli altoparlanti, infine, ha alimentato in modo sostanziale l’isolamento acustico. A proposito di altoparlanti, la Mazda 3 è dotata di 12 potenti casse Bose.

Sicurezza

Per quanto riguarda la sicurezza, la dotazione di ADAS è ricca e interessante. Molto comodo il sistema di rilevazione di pericoli in uscita dal parcheggio, in abbinato alle telecamere a 360°, e l’intelligence speed assist, che previene involontari superamenti dei limiti di velocità, con possibili – e fastidiose – ripercussioni sulle tasche.

Leggi Anche: quali sono gli ADAS più diffusi?

MOTORI

Capitolo motori. Uno dei tre aggettivi citati all’inizio era “ibrida”. Lo Skyactiv-X benzina sprigiona 180 CV e una coppia massima di 224 Nm, abbinato all’innovativo sistema Mazda M Hybrid a 24V dotato di batteria agli ioni di litio da 600 kJ e convertitore CC-CC.

motore-mazda-skyactiv-x-m-hybrid

Mazda3 è il primo modello di serie della casa a dotarsi di questo propulsore, che utilizza la tecnologia di accensione per compressione.

Il Sistema Ibrido, invece, riduce al minimo i consumi riciclando l’energia recuperata in decelerazione, supportando il motore termico. La batteria è montata tra le ruote per non rubare spazio all’interno dell’abitacolo.

Approfondisci: ibrido benzina o ibrido diesel? Cosa scegliere

L’introduzione di questa motorizzazione segna un passo importante per il marchio del Sol Levante verso la “Sustainable Zoom-Zoom 2030”, la strategia a lungo termine per la riduzione delle emissioni di biossido di carbonio nel “ciclo completo dalla produzione all’utilizzo”.

Obiettivo? La completa sostenibilità senza rinunciare alle prestazioni.

COME VA SU STRADA

Quando si parte, si accelera o ci si ferma, le transizioni tra M Hybrid e motore benzina sono dolci e naturali. In accelerazione, soprattutto, le prestazioni sono molto simili a quelle del propulsore termico, consumando però effettivamente meno carburante.

prestazioni-mazda3-ibrida

Nel combinato, in ciclo WLTP i consumi si attestano sui 6,2 litri per 100 Km. L’efficienza nei consumi è garantita anche dall i-Activ AWD, la trazione integrale capace di regalare grip e ottima confidenza di guida.

Prestazioni? Fa da 0 a 100 Km/h in 8.6 secondi con velocità massima (autolimitata) di 216 Km/h. 

Stiamo pur sempre parlando di una sportiva, eh…

LISTINO

Parlando in tema di tasche e portafogli, il modello che abbiamo provato, la Mazda3 2.0L 180CV Skyactiv-X – M Hybrid 6AT AWD con allestimento Exclusive ha un prezzo di listino a partire da 33.800 euro.

Tag

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia