2 Ottobre 2019

Test drive nuova Porsche Macan 2020, sportiva d’eccezione

Specifici interventi al look, connettività migliorata, più comfort e sistemi di assistenza alla guida: la nuova Porsche Macan 2020, in occasione del restyling, rafforza la propria posizione sul mercato. Addio al diesel, solo motori a benzina. Ecco il test drive della nuova Porsche Macan 2.0 turbo da 245 CV.

Dopo cinque anni, una rinfrescata ci voleva. E infatti, con pochi e sapienti ritocchi (design, comfort, connettività e dinamica di guida), la Porsche Macan torna alla ribalta. La base continua ad essere estremamente valida, sia dal punto vista tecnico che stilistico. 

Grazie ai potenti ed efficienti motori di ultima generazione e al telaio ottimizzato, la nuova Porsche Macan 2020 consolida la propria posizione. Abbiamo provato la 2.0 turbobenzina da 245 CV. Ecco il test drive della Porsche Macan

TEST DRIVE NUOVA PORSCHE MACAN 2020 

LOOK 

Specifici interventi sugli esterni, come la nuova fascia delle luci posteriori a Led, trasportano nel futuro l’aspetto della nuova Porsche Macan nel pieno stile del dna stilistico del brand. 

Il restyling introduce un frontale ridisegnato. Il segno distintivo rimane il cofano motore, avvolgente fino ai parafanghi, che conferisce al Suv una silhouette filante.

Nuova Porsche Macan 2020 grigia

Le linee tese delle prese d’aria laterali accentuano la sensazione di larghezza della sezione frontale della nuova Porsche Macan. Questo effetto visivo è supportato dalla mancanza dei fendinebbia, la cui funzione è svolta dalla tecnologia di illuminazione a Led dei fari principali. Anche le nuove luci frontali ridisegnate contribuiscono ad allargare visivamente la vettura. 

Nuova Porsche Macan 2020 fari

Dietro, i fari sono collegati da una fascia luminosa, elemento caratteristico del marchio. Al centro della fascia campeggia la scritta “Porsche” in 3D. 

Nuova Porsche Macan 2020 gruppi ottici a Led

Con i grandi cerchi da 21″ (in realtà le misure delle gomme partono da 18 pollici) e la gommatura differenziata tra i due assali (che permette di sfruttare al massimo le caratteristiche dinamiche della trazione integrale intelligente, già sperimentata su altre vetture sportive Porsche), il Suv tedesco è ancora più aggressivo e accattivante, in sostanza molto più Porsche 911. Senza dimenticare, i quattro terminali di scarico

Approfondisci: la presentazione della nuova Porsche Macan

ABITACOLO 

La nuova Porsche Macan 2020 cambia anche all’interno. La novità più rilevante riguarda il sistema multimediale, completamente rinnovato. Lo si gestisce attraverso il grande touchscreen da 10,9″ del nuovo Porsche Communication Management (PCM), integrato sopra il tunnel centrale dall’andamento verticale (tipico del marchio).

Nuova Porsche Macan 2020 abitacolo

È possibile accedere a nuove funzioni digitali, come i comandi vocali intelligenti Voice Pilot (molto più intuitivi di prima) e il navigatore online di serie. Grazie a una propria scheda dati, infatti, il sistema è sempre collegato in rete. La nuova interfaccia ha consentito ai designer di ridurre il numero di tasti nella zona del display (cresciuto da 7,2 a 10,9 pollici). 

Le app Porsche Connect e Porsche Car Connect permettono al conducente di comunicare con la propria Macan tramite smartphone. L’app Offroad Precision, inoltre, offre l’opportunità di rendere l’esperienza fuoristrada con la Porsche Macan ancora più entusiasmante e anche documentarla. 

Da segnalare, all’interno dell’abitacolo, anche le nuove bocchette di ventilazione, ridisegnate e riposizionate, e il volante sportivo GT (da 360 mm di diametro, rivestito in pelle o Alcantara ) già montato sulla Porsche 911.  

ADAS 

Ampliata anche la disponibilità di Adas a bordo della nuova Porsche Macan 2020. Sensori più potenti, elaborazione di dati e immagini offrono nuove funzioni. Un esempio? Al cruise control adattivo è stato aggiunto l’assistente per la guida in colonna.

Nuova Porsche Macan 2020 Adas

Questo sistema, basato sull’Adaptive Cruise Control (sistema adattivo di regolazione della velocità), consente di viaggiare in modo più confortevole e rilassato a velocità fino a 65 km/h. Questo tipo di Adas mantiene la Porsche Macan all’interno della corsia intervenendo in modo mirato sullo sterzo.

Con l’ausilio del sensore radar collocato al centro della presa d’aria centrale, il sistema monitora la distanza dai veicoli che precedono e la adatta automaticamente. Vengono, inoltre, rilevati i veicoli che arrivano in diagonale dalla corsia vicina alla propria.

L’assistente per la guida in colonna amplia la funzione Stop&Go con un sopporto alla sterzata. I sensori radar e video ottimizzati del sistema riconoscono le strisce di demarcazione della carreggiata e i veicoli che precedono nella propria corsia e in quelle vicine, a una velocità compresa tra 0 e 65 km/h. Attivando il sistema, la vettura corregge automaticamente le manovre mantenendosi all’interno della corsia. Durante la guida in coda o nel traffico che si muove a basse velocità, questa funzione riduce notevolmente lo stress per il driver e aumenta in modo considerevole il comfort alla guida.  

Nuova Porsche Macan 2020 sistemi assistenza e sicurezza

Parte integrante del sistema adattivo di regolazione della velocità, e di conseguenza dell’assistente per la guida in colonna, è la riduzione dello spazio di arresto, che emette avvisi e interviene sui freni in più livelli in caso di collisione imminente con pedoni o veicoli.  

Rimangono nella lista degli optional altri sistemi di assistenza, come l’assistente di mantenimento corsia, l’assistente di cambio corsia e l’indicatore dei limiti di velocità. Senza dimenticare il ParkAssistant con telecamera posteriore e Surround View. L’offerta di equipaggiamenti prevede pure lo ionizzatore e il parabrezza riscaldabile.  

ASSETTO E MODALITÀ DI GUIDA 

Sulla nuova Porsche Macan 2020 debutta l’interruttore Drive Mode, integrato nel volante con, in più, il pulsante Sport Response (si tratta del pacchetto Sport Chrono). 

Oltre alle modalità di guida Normal, Sport e Sport Plus, è stata aggiunta anche la modalità Individual, che permette al driver di salvare il proprio setup personalizzato e richiamarlo direttamente girando l’interruttore Mode. Premendo il pulsante Sport Response al centro della manopola (sistemato su una piccola razza supplementare del volante), il conducente può portare all’estremo la risposta della Macan per 20 secondi, sfruttando immediatamente le massime prestazioni della vettura. Le pressioni sull’acceleratore si trasformano in reazioni istantanee: così la Porsche Macan raggiunge più rapidamente valori di accelerazione ottimali.

Nuova Porsche Macan 2020 statica

In abbinamento al pacchetto Sport Chrono opzionale, il Porsche Stability Management (PSM) ora presenta la modalità PSM Sport, che consente una guida nettamente più sportiva e permette ai driver più smaliziati di portare la Macan al limite.  

COME VA 

L’impostazione è sportiva ed è sottolineata dal sedile ben sagomato, che sostiene e trattiene in maniera efficace il busto. La strumentazione, con il contagiri al centro in primo piano, non è cambiata. Le sospensioni pneumatiche consentono di regolare l’altezza dell’auto. 

Nuova Porsche Macan 2020 posteriore

In linea con le politiche ambientali della Casa, la gamma del Suv non offrirà più motori a gasolio. Solo propulsori a benzina, al momento, in attesa della versione elettrica.  

Noi abbiamo provato il quattro cilindri turbo da 245 CV e 370 Nm (dotato di filtro antiparticolato e conforme alla normativa sui gas di scarico Euro 6d-Temp): tira bene già in basso (dai 1.700 giri) e allunga in alto senza quel calo di valori che spesso accompagna la progressione dei turbo. La massa, non indifferente (1.870 kg con il guidatore), si fa sentire e, per questo le prestazioni non sono forse così entusiasmanti come il blasone potrebbe far supporre, ma comunque più che sufficienti per muoversi su ogni percorso, complice un telaio dalle qualità non comuni e con un apprezzabile dinamismo.  

Nuova Porsche Macan 2020 motori benzina turbo

Per inciso, 0-100 km/h in 6,7 secondi e velocità massima di 225 km/h. Consumi? Tra i 10 e gli 11 chilometri al litro.  

Leggi anche: il test drive della nuova Porsche Cayenne Coupé 2020

CAMBIO AUTOMATICO 

Per sfruttare al meglio il potenziale del nuovo motore, Porsche ha ritarato il cambio automatico a doppia frizione Porsche Doppelkupplung (PDK). Adesso risulta ancora più reattivo e assicura innesti estremamente rapidi, in Sport. Nella modalità normale, il PDK offre cambi veloci e comodi nelle marce superiori, a tutto vantaggio dei consumi e del comfort nei lunghi viaggi.  

Nuova Porsche Macan 2020 prova

Insieme al sistema adattivo di regolazione della velocità (ACC), il nuovo cambio PDK prevede adesso anche la modalità veleggiamento, che riduce ulteriormente il consumo di carburante nella guida reale. Un ulteriore contributo alla maggiore efficienza della nuova Porsche Macan 2020 arriva dalla funzione automatica Start-Stop ottimizzata, che spegne il motore durante l’avvicinamento a un semaforo. Nelle modalità di guida Sport e Sport Plus, la funzione automatica Start-Stop è disattivata dal sistema. 

IN SINTESI  

Al di là dei numeri della nuova Porsche Macan 2020, che sono comunque di assoluto rilievo, è l’equilibrio complessivo a colpire di più.  

Nuova Porsche Macan 2020 terminali di scarico

L’assetto, lo sterzo e i freni lavorano in perfetta sintonia con il gruppo motore-trasmissione e così la Macan fila via da una curva all’altra con l’agilità e la precisione di una vera sportiva. Il listino parte da quasi 62.500 euro.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia