16 Ottobre 2019

Test drive nuova Toyota Corolla 2020, il ritorno di un mito

La compatta giapponese cambia sostanza, torna alle origini e riprende il nome di un tempo. Nuova piattaforma e design azzeccato. Grazie ai vantaggi della tecnologia Full Hybrid Electric, la nuova Toyota Corolla 2020 promette consumi contenuti. Ecco il test drive dell’auto ibrida.

In un’epoca di innovazioni, Toyota non dimentica la tradizione: ritorna la Corolla come nome ufficiale della gamma di segmento C, in sostituzione dell’Auris. Questo cambiamento coincide con l’introduzione della nuova piattaforma Toyota New Global Architecture (TNGA) sulla gamma.

La Toyota Corolla è l’auto più venduta al mondo, con oltre 45 milioni di unità dal 1966 a oggi. Puntando al cuore del segmento C europeo, le varianti hatchback e Touring Sports (station wagon) soddisfano le esigenze delle diverse tipologie di clienti, anche Business, coniugando il piacere al volante con la serenità di guida e i costi di gestione ridotti, garantiti dalla tecnologia Full Hybrid Electric di Toyota. Abbiamo provato la nuova Toyota Corolla 2020

TEST DRIVE NUOVA TOYOTA COROLLA 2020 

SEGNI PARTICOLARI 

Così come nel 2010 la Toyota Auris è diventata il primo modello europeo di Toyota a beneficiare di una variante Full Hybrid, oggi la nuova Toyota Corolla 2020 può sfregiarsi di un altro primato, offrendo la scelta tra due motorizzazioni ibride elettriche. Adesso i rinomati valori di qualità, durata e affidabilità della gamma Corolla vanno a braccetto con valori più emozionali: design distintivo, raffinatezza degli interni, maggiori prestazioni grazie ai potenti ed efficienti propulsori Full Hybrid Electric

Nuova Toyota Corolla 2020 ibrida

Tante le tecnologie per impreziosire l’esperienza di guida e migliorare il comfort di driver e passeggeri, tra cui la première di un quadro strumenti tridimensionale, l’head-up display, impianto JBL GreenEdge Premium, pad per la ricarica wireless dei telefoni cellulari e sistema multimediale Toyota Touch. Versione Business per il mondo delle flotte aziendali

LA PIATTAFORMA  

La Toyota New Global Architecture (TNGA) è la piattaforma su cui verranno sviluppati tutti i futuri prodotti Toyota, un nuovo modo di concepirne la progettazione, una rivoluzione per il modo in cui il marchio interpreta i concetti di design, ingegneria e produzione.  

Nuova Toyota Corolla 2020 test drive

La piattaforma TNGA della nuova Toyota Corolla assicura un’esperienza di guida più gratificante, grazie al baricentro ribassato di 10 mm (cofano -44 mm; punto d’anca anteriore e posteriore rispettivamente -24 e -26 mm), la sospensione posteriore multi-link (disponibile di serie sull’intera gamma) e una scocca più resistente del 60% (grazie all’adozione di acciaio ad elevata rigidità nelle aree chiave della vettura).  

Questi affinamenti contribuiscono a migliorare la maneggevolezza e la stabilità dell’auto, senza compromettere il comfort di guida. Tutti i nuovi modelli basati sulla piattaforma TNGA pongono l’accento sui migliori standard in fatto di sicurezza attiva e passiva.  

DUE MOTORIZZAZIONI IBRIDE ELETTRIFICATE 

Con la nuova Toyota Corolla 2020 fa il suo debutto, per la prima volta su un modello Toyota, la strategia Dual Hybrid Electric, che offre ai clienti la possibilità di scegliere tra il motore 1.8 da 122 CV o il 2.0 da 180 CV (la batteria è sistemata sotto i sedili posteriori).  

Nuova Toyota Corolla 2020 motore

Il 1.8 benzina a ciclo Atkinson soddisfa tutte le aspettative del driver sulla tecnologia ibrida di Toyota: marcia silenziosa, funzionamento intuitivo e grande risposta, coniugati con costi di gestione contenuti e senza la necessità di ricarica plug-in, con consumi ed emissioni ridotti. Mantenendo intatti questi benefici, il 2.0 promette un comfort di marcia superiore, maggiore stabilità e piacere di guida. Una proposta unica per il segmento: secondo la Casa, nessuna motorizzazione convenzionale disponibile sul mercato riesce a offrire la stessa combinazione di performance ed emissioni. 

Approfondisci: i vantaggi del sistema Full Hybrid Toyota

DESIGN  

Progettata specificatamente per il mercato europeo come modello a sé stante, la nuova Toyota Corolla sfoggia forme accattivanti e robuste allo stesso tempo, con una linea del tetto e una silhouette sportiva rafforzata dagli archi passaruota ampi e decisi. Al posteriore, la cifra stilistica è enfatizzata dalle linee muscolose della parte alta, i gruppi ottici a Led e la decisa inclinazione del lunotto

Nuova Toyota Corolla 2020 design

La nuova Toyota Corolla ha una forte personalità estetica. Le forme della carrozzeria molto elaborate, gli sbalzi contenuti, il passo allungato e i passaruota piuttosto pronunciati trasmettono una considerevole carica di dinamismo.

La nuova Toyota Corolla incarna al meglio le ultime tendenze stilistiche del marchio, a partire dall’originale taglio dei proiettori anteriori e delle luci posteriori. Il listino parte da 23.200 euro, prezzo promozionale.  

ABITACOLO 

Completamente nuovi pure gli interni, progettati per offrire ai clienti un abitacolo moderno, spazioso e versatile in cui i nuovi inserti, i colori e le superfici si coniugano per offrire i migliori livelli di qualità, tanto alla vista quanto al tatto.

Nuova Toyota Corolla 2020 abitacolo

Il display del sistema multimediale è touch e si avvale anche di una serie di tasti fisici, ai lati dello schermo. Quanto alla mappa del navigatore, è chiara. Facile immettere gli indirizzi anche con i comandi vocali. Le varie indicazioni stradali sono ripetute nel quadro strumenti, così come le visualizzazione dei flussi di energia del sistema ibrido.

Sul tunnel centrale sono raccolti vari comandi. In particolare, davanti alla leva del cambio, ci sono il selettore del drive mode e il tasto EV per la marcia in elettrico. Più in fondo, si trova l’alloggio per la ricarica wireless dello smartphone.

SICUREZZA 

A bordo della nuova Toyota Corolla 2020 c’è la seconda generazione del Toyota Safety Sense. Il nuovo pacchetto di tecnologie per la sicurezza attiva prevede una telecamera a lente singola e un radar a onde millimetriche. Il sistema Pre-Collisione (PCS) adesso riconosce anche i pedoni, sia di giorno che di notte, e i ciclisti (nelle ore diurne) a velocità comprese tra i 10 km/h e gli 80 km/h.  

Nuova Toyota Corolla 2020 frontale

Altra innovazione è la collaborazione tra il Dynamic Radar Cruise Control e la funzione di Riconoscimento della Segnaletica Stradale (RSA), che consente di reimpostare l’andatura adeguandola al nuovo limite di velocità rilevato, semplicemente utilizzando i comandi al volante. Il nuovo Toyota Safety Sense prevede, inoltre, il sistema di mantenimento corsia (LTA), che assiste il conducente nel controllo della sterzata (in caso di marcia con velocità superiore ai 50 km/h). Anche il sistema di avviso superamento corsia (LDA) è stato sottoposto ad affinamenti: riconosce i margini della carreggiata anche qualora la segnaletica risulti irriconoscibile, seguendo la traiettoria del veicolo davanti. 

IMPRESSIONI DI GUIDA  

Sarà forse perché è tornata a chiamarsi Corolla, sta di fatto che l’erede dell’Auris ha un appeal del tutto differente rispetto a prima. Il design riuscito, senza dubbio, gioca un ruolo fondamentale. Carrozzeria: berlina o station wagon.

Nuova Toyota Corolla 2020 test drive

La nuova compatta Toyota non è soltanto apparenza, ma anche sostanza, grazie all’introduzione della nuova piattaforma. E tra l’altro è anche la prima Toyota a offrire una doppia scelta di motorizzazioni, che ovviamente sono solo ibride. Il cambio della nuova Toyota Corolla 2020 è sempre il collaudato e-Cvt. L’unità meno potente (1.8 da 122 CV), quella che abbiamo provato, sfodera i tanti pregi che caratterizzano questa soluzione di conclamata affidabilità.  

Leggi anche: il test drive della nuova Toyota Corolla Touring Sports

COME VA 

Una volta avviato con il tasto Start, basta portare il selettore del cambio in Drive e togliere il piede dal freno per sentire avanzare lentamente la vettura, spinta dalla sola unità elettrica. Si continua a procedere così anche se il piede destro agisce con un po’ più di decisione, con l’ago del contagiri che resta inchiodato a inizio scala. Nel momento in cui la batteria esaurisce la carica che ha in serbo, oppure premendo con più decisione sull’acceleratore, interviene il motore termico.  

Nuova Toyota Corolla 2020 quadro strumenti

Quando i due propulsori lavorano di concerto, e ci riferiamo soprattutto alla guida cittadina, dove l’elettrico è il protagonista, regnano prontezza e scorrevolezza, con notevoli vantaggi anche in termini di comfort.  

Consumi? Bassi. E le medie ottenute si possono anche migliorare, dosando con oculatezza l’acceleratore. 

La nuova piattaforma, che porta con sé anche importanti modifiche a telaio e assetto, fa sì che la Corolla sia agile e dinamica fra le curve. Lo sterzo imposta con precisione le traiettorie, conservando sempre un discreto carico e un accettabile feedback. 

All’interno spicca, in modo particolare, l’originale plancia, che ha l’elemento catalizzante nel display da 8 pollici rivolto verso il conducente

Nuova Toyota Corolla 2020 sistema multimediale

Le sensazioni sono gradevoli, soprattutto se nell’insieme ci si mette anche il quadro strumenti, di tipo classico, ma piuttosto sofisticato: offre tante informazioni e una grafica attraente. Dal posto guida si ha tutto sotto controllo.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia