1 Dicembre 2020

Test Drive Renault Twingo Electric, la “super” citycar

Super citycar: così si presenta la nuova Renault Twingo Electric che, dopo averla vista sfrecciare per i viali di Roma, abbiamo messo alla prova nelle piccole vie del centro Milano.

Chi scrive ha molto in comune con la Renault Twingo. Entrambe nate nel 1992, entrambe minute, tutte e due con un’insolita predilezione per i trafficati e caotici centri cittadini. Ma c’è una sostanziale differenza: la Twingo è decisamente più all’avanguardia della sottoscritta.

L’ultima generazione della popolare citycar, sempre al passo con i tempi, ha scelto di abbondare il tradizionale motore termico a favore di un più moderno powertrain elettrico. La nuova Renault Twingo Electric è pensata per girare in città, senza contribuire al suo inquinamento. E noi l’abbiamo testata proprio per le vie del centro.

Approfondisci: Arriva la Twingo elettrica: accessibile e cittadina

LA NUOVA RENAULT TWINGO ELECTRIC

I cittadini, si sa, badano alle apparenze, partiamo dunque dal design. Le linee, come da tradizione, sono compatte e sbarazzine, ma con qualche novità. Il paraurti anteriore scolpito è stato arricchito da prese d’aria per migliorare l’aerodinamicità, mentre i gruppi ottici Led con firma C-Shape accentuano il carattere sportivo della vettura.

Altamente personalizzabile, la nuova Twingo è disponibile, indipendentemente dalla motorizzazione, in numerose varianti di tinte di carrozzeria, pack colorati, stripping e cerchi. Nella versione Vibes Limited Edition fa il debutto nella gamma Twingo anche la nuova e vivace tinta Orange Valencia.

Ricarica versatile

Renault-Twingo-Electric-lato

Dentro la Twingo Electric si nasconde un motore R80 da 60 kW e 82 cv che eroga una coppia massima di 160 Nm. La velocità massima è di 135 km/h e l’accelerazione da 0 a 50 km/h si raggiunge in appena 4 secondi. L’autonomia dichiarata è di 270 km in ciclo WLTP City e la batteria da 22 kWh si ricarica a casa, al lavoro o nelle infrastrutture di ricarica pubblica a corrente alternata fino a 22 kW. In questo caso, gli 80 km di autonomia si raggiungono in circa mezz’ora.

Approfondisci: Perché le Citycar sono le auto più adatte all’elettrificazione

3 livelli di guida

Guidare in città può mettere a dura prova il sistema nervoso, ma a bordo della nuova Twingo siamo riusciti a mantenere la calma. Il merito è della modalità di guida B Mode (attivabile dalla leva del cambio) che consente alla vettura di adattarsi alle condizioni del traffico e della strada. Il primo livello lascia che l’auto proceda come per inerzia, senza perdere di slancio; il secondo induce una decelerazione moderata; il terzo limita il ricorso al freno per aumentare il comfort di guida.

Renault-Twingo-Electric-cambio

Mentre a facilitare la vita a coloro che si trovano al di fuori della vettura, ci pensa il dispositivo di allerta che avvisa i pedoni della vicinanza dell’automobile in movimento tramite tre tipi di suoni, la cui intensità varia in funzione della velocità e che si disattivano superati i 30 km/h.

Connettività “easy

A caratterizzare l’abitacolo è la tecnologia. Al centro della plancia spicca il display touchscreen da 7”, sede del sistema multimediale di bordo Renault Easy Link, compatibile con Apple CarPlay e Android Auto. Tra i servizi disponibili: info sul traffico e sui punti di interesse presenti nell’itinerario scelto, notizie in tempo reale sul meteo e aggiornamento automatico. Presto in arrivo anche funzionalità specifiche per le auto elettriche come la ricarica programmata, tramite l’app My Renault.

Renault-Twingo-Electric-interni

Il costo della nuova Renault Twingo Electric parte dai 22.450 € della versione Zen e arriva ai 24.350 € della Vibes Limited Edition. Per le aziende, Renault Lease propone un noleggio a lungo termine di 48 mesi e 80.000 km con un canone mensile di 249 € iva inclusa e anticipo di 1.050 €.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia