16 Novembre 2017

Test Drive di Volkswagen Golf 2017: settima sinfonia tedesca

La Volkswagen Golf, con il restyling della settima generazione (sul mercato dalla primavera), è un’auto dalle linee nette e decise: nuovo paraurti, nuova calandra e nuovi gruppi ottici posteriori full Led di serie.

Ogni anno sono circa un milione le persone che decidono di acquistarla. Da più di quattro decenni, una nuova Volkswagen Golf lascia le linee di produzione mediamente ogni 40 secondi. Un modello molto appetibile anche alle flotte aziendali. Non a caso, si è anche classificata ottava nella classifica delle auto più noleggiate del 2017.

La versione più indicata è quella equipaggiata con il 1.6 TDI da 115 Cv, ovviamente allestimento Business.

IL TEST DRIVE DI VOLKSWAGEN GOLF 2017

La versione dedicata al parco auto aziendale è proprio quella che abbiamo provato. Il nostro esemplare è equipaggiato con il cambio manuale a cinque marce, ma si può scegliere anche il nuovo cambio automatico DSG a 7 rapporti. Il prezzo di listino parte da 26.050 euro.

Per quanto riguarda le misure, la Golf berlina è lunga 4,26 metri (con un passo di 2,62 metri), larga 1,79 metri e alta 1,49 metri. Il bagagliaio ha una capienza di 380 litri.

GLI INTERNI DI VOLKSWAGEN GOLF

Gli interni di Volkswagen Golf offrono un ambiente a tratti austero, ma studiato e curato fin nei dettagli. Gli strumenti sono disposti in modo classico, con il tachimetro e il contagiri separati dall’immancabile display multifunzione. I comandi sono posizionati nel pieno rispetto delle tradizioni della Casa tedesca.

interni Volkswagen Golf 2017

L’abitacolo della nuova Golf 2017 è rifinito con la solita cura e con materiali che, se certo non spiccano per l’allegria dei toni, si prestano a ben poche critiche. Anche il sedile del driver è realizzato secondo i migliori criteri dell’ergonomia. Lo conferma il fatto che abbiamo percorso centinaia di chilometri, in un solo viaggio, senza avvertire il minimo fastidio.

Leggi Anche: tutte le novità di Volkswagen per il 2018

Sulla plancia, spicca il sistema di infotainment con schermo touchscreen da 8 pollici, con alcuni comandi a sfioramento (per muoversi in maniera ancora più rapida e immediata tra i vari menu): funzionale e intuitivo, ma anche bello da vedere (la superficie in vetro crea un look che richiama quello dei tablet). La novità più attesa, da questo punto di vista, rimane il Gesture Control, ossia la possibilità di gestire il display solo con un movimento della mano.

COME VA SU STRADA VOLKSWAGEN GOLF

Il quattro cilindri 1.6 turbodiesel della Golf ha verve, grinta (coppia massima di 250 Nm, disponibile tra 1.500 e 3.200 giri) e si accontenta di ben poco gasolio. Nei nostri cicli d’uso abbiamo registrato un consumo medio di 20 km/l, con punte di 21,7 km/l in autostrada. Tutto questo senza penalizzare, comunque, le prestazioni.

prova su strada Volkswagen Golf 2017

Su strada Volkswagen Golf mostra un bel temperamento, abbinato a un alto livello di comfort a bordo. Buono l’assorbimento delle sospensioni, che riescono ad isolare piuttosto bene l’abitacolo. Grazie alla forma tradizionale della carrozzeria, poi, la Golf riesce a garantire un’ottima visibilità: il montante anteriore sinistro è poco ingombrante.

Approfondisci: occhio anche alla versione Green, la GTE Ibrida

Le Principali dotazioni di serie di Volkswagen Golf 1.6 TDI Business

  • 7 airbag, incluso quello per le ginocchia lato guida
  • ESC con assistente di controsterzata e stabilizzazione del rimorchio, ABS, ASR, EDS, MSR
  • Sistema di frenata anti collisione multipla Multicollision Brake
  • Fatigue Detection
  • Doppi proiettori alogeni con luci diurne a Led
  • Gruppi ottici posteriori a Led
  • Sistema start/stop con recupero dell’energia in frenata
  • Climatizzatore
  • Servosterzo elettromeccanico con Servotronic in funzione della velocità
  • Specchietti retrovisori esterni regolabili e riscaldabili elettricamente
  • Sistema di infotainment Composition Media con display touchscreen da 8”
  • Cruise Control adattivo
  • Sensori di parcheggio anteriori e posteriori
  • Cerchi in lega leggera da 16”
  • Fendinebbia con funzione cornering
  • Bracciolo centrale anteriore con vano portaoggetti
Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia