11 Gennaio 2017

La “Top 3” tra le curiosità in mostra al CES Las Vegas 2017

Ne abbiamo parlato diffusamente in questi giorni guardando all’applicazione della ricerca tecnologica al settore automotive.

Ma a distanza di mezzo secolo esatto dalla sua prima edizione, il CES Las Vegas 2017 non ha mancato di stupire gli oltre 175mila professionisti del settore arrivati in Nevada con una serie di elementi curiosi, che strizzano l’occhio alla nostra idea di un futuro dominato dalla robotica.

Ces Las Vegas 2017

UN PONTE TRA IERI E DOMANI

Non solo le soluzioni presentate dalle aziende che si occupano di Information Technology, impegnate, laddove possibile, a bruciare le tappe in questo seconda parte di decennio proiettato verso l’high autonomous driving.

Girando tra gli stand allestiti dagli oltre 3.800 espositori dichiarati dalla principale fiera internazionale dedicata all’elettronica di consumo, ci si è potuti imbattere nel passato che si ripropone, come nel caso di più di un prodotto che si pensava ormai superato (si veda in proposito la prima posizione in classifica).

UN MONDO SEMPRE PIÙ SMART

Le tecnologie legate all’intelligenza artificiale, alla realtà aumentata (AR) e a quella virtuale (AR) sono state grandi protagoniste al CES Las Vegas 2017, così come i droni, come Airblock di Makeblock, che va in pezzi se urta pesantemente una superficie, ma può essere rimontato facilmente, anche con una diversa configurazione.

Grazie alla domotica la casa tiene il passo dell’auto nella rincorsa a soluzioni sempre più “smart”. L’esperienza legata all’interazione social preme invece per uscire dalla sfera del virtuale.

makeblock-airblock-ces-las-vegas-2017

UNA GAMMA ESTESA DI APPLICAZIONI

Mentre il display del televisore si arrotola quasi fosse un giornale, come ha dimostrato LG con il suo prototipo Oled e il frigorifero “intelligente” di Samsung “Family Hub” monitora costantemente lo stato delle nostre scorte alimentari, consentendoci anche di inviare da remoto la lista della spesa, più di un cenno merita l‘assistente vocale Alexa di Amazon.

Impiegato per gli altoparlanti Echo, alla fiera in Nevada ha dimostrato di poter essere utilizzato per applicazioni tra loro diverse.

A partire dalle tante incluse nei rami di attività di LG, che, tra le altre cose, pensa di ricorrervi per rendere ancor più 3.0 i propri elettrodomestici, sulla scorta di  quanto presentato da Samsung. Grazie infatti al sistema di rifornimento “Dash”, sarà consentito dettare a voce l’elenco dei beni mancanti, che saranno poi consegnati a domicilio attraverso il servizio Amazon Prime.

VAI ALLA SECONDA PAGINA PER SCOPRIRE LA “TOP 3” TRA LE CURIOSITÀ 

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia