I Top6 car sharing italiani e i loro progetti per il 2018 [FOTO] (3)

DRIVENOW

DriveNow dispone di 500 auto BMW e Mini. La tariffa base al minuto varia da 31 a 34 centesimi. Durante il noleggio, è possibile sostare in qualsiasi parcheggio consentito al costo di 20 centesimi al minuto. Quota d’iscrizione: 29 euro (una tantum). Ci sono anche i pacchetti orari, molto utilizzati nel settore B2B.  Il servizio è presente in diverse città europee e a Milano, dove si contano 85.000 iscritti. “Stiamo crescendo a doppia cifra sul lato aziendale, con oltre 300 aziende che hanno attivato l’account business” afferma Andrea Leverano, managing director di DriveNow Italia.

Car sharing 2018 DriveNow

Nel 2018, in arrivo offerte ad hoc legate a meccanismi di fidelizzazione. A breve, inoltre, il servizio sbarcherà a Malpensa. L’obiettivo è di aumentare gli iscritti del 30-40%, oltre a un allargamento della flotta circolante. Si pensa anche a Roma, come seconda città italiana dove lanciare DriveNow.

Leggi Anche: il bilancio 2017 di DriveNow

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia