Toyota RAV4 Plug-in Hybrid: efficienza all’ennesima potenza

Più potente, ma anche più efficiente: Toyota RAV4 Plug-in Hybrid è la migliore espressione della tecnologia ibrida del marchio nipponico, con una propulsione da ben 306 CV ed emissioni di 22g al CO2 che la rendono molto appetibile, soprattutto per le flotte.

Per la prima volta da quando è stato lanciato, Toyota RAV4 adotta anche una motorizzazione plug-in Hybrid, diventando il secondo modello Toyota con tale propulsione, dopo la Prius.

Toyota RAV4 Plug-in Hybrid

Il celebre fuoristrada del marchio delle Ellissi ha quindi una nuova espressione, ed è il più potente mai prodotto, con un’efficienza tutta nuova garantita dalla nuova evoluzione della tecnologia ibrida Toyota.

Leggi Anche: Perché è aumentato il costo del carburante?

TOYOTA RAV4 PLUG-IN HYBRID: UNA NUOVA ERA DI IBRIDO

Già pioniere del sistema full hybrid tra i SUV, il nuovo Toyota RAV4 plug-in hybrid nasce per estendere i benefici di questa tecnologia, appunto proponendosi sia come il più potente della gamma, ma anche il più efficiente, e non a caso al vertice della gamma del SUV più venduto al mondo.

Toyota RAV4 Plug-in Hybrid

Una vettura che, in realtà, è dotato di tecnologia Full Hybrid-Electric Toyota, che si attiva anche quando la batteria è scarica; ma per la prima volta permette 75 km di autonomia in modalità full Electric (ciclo WLTP misto, sono 98 nel ciclo urbano), godendo dei benefici e della fluidità di questo tipo di propulsione, senza però le preoccupazioni riguardanti l’autonomia.

Leggi Anche: Gli autobus italiani sono obsoleti (e molto inquinanti)

UN MOTORE POTENTE

Il propulsore del Toyota RAV4 Plug-in Hybrid ha una potenza combinata di 306 CV, che, nonostante l’importante massa del fuoristrada, grazie soprattutto all’elettrico permette un’accelerazione 0-100 in appena 6 secondi, più veloce di qualsiasi altro SUV di pari categoria con solo motore termico.

Toyota RAV4 Plug-in Hybrid

E, tra l’altro, con consumi ed emissioni minimi: 100 km con un litro, e appena 22 g di CO2 al km, e questo nonostante il motore benzina da 2,5 litri Hybrid Dynamic Force, e anzi aggiungendo una più divertente trazione integrale elettrica intelligente (AWD-i).

Leggi Anche: Ecco le 7 auto più indicate per dell’ottimo fuoristrada

MERITO DELLA BATTERIA

I vantaggi garantiti dal Toyota RAV4 Plug-in Hybrid si devono alla piattaforma Toyota GA-K, che permette di posizionare la batteria sotto il pianale, che abbassa il baricentro con vantaggi e miglioramenti sia per la stabilità che per il comfort di guida.

Toyota RAV4 Plug-in Hybrid

La posizione e la compattezza dell’accumulatore hanno consentito di non andare a penalizzare eccessivamente il vano di carico, che parte da ben 520 litri.

Leggi Anche: È arrivata la prima station wagon elettrica, e costa meno di 30.000 euro!

TOYOTA RAV4 PLUG-IN HYBRID: SEMPRE CONNESSO

Esteriormente, comunque, è identico al Toyota RAV4 Full Hybrid, con il design squadrato e moderno che ha fatto il successo dell’ultima generazione.

Toyota RAV4 Plug-in Hybrid

I cambiamenti – sostanziali – sono quindi tutti “interni”, non solo nel motore ma anche per quanto riguarda il rifornimento. Oltre al serbatoio, nella parte posteriore destra si trova la presa di ricarica con sportello che si blocca e sblocca insieme alle portiere.

Due i cavi compresi:

  • Il cavo monofase che si collega a una normale presa domestica;
  • Il cavo Mennekes da 32 A e 6,6 kW per ricaricare a colonnine e wallbox in appena 2 ore e mezza.

Leggi Anche: Come utilizzare correttamente una wallbox

ALLESTIMENTI E PREZZI

La gamma di Toyota RAV4 Plug-in Hybrid si compone di due allestimenti:

  • Dynamic+, con cerchi in lega da 18 pollici, fari LED, vetri posteriori oscurati, Power back door, e infotainment Toyota Touch 3 da 9 pollici con radio DAB e navigatore satellitare a partire da 55.000 euro;
  • Style+, con cerchi da 19 pollici, tetto panoramico, sedili in pelle e ventilati, Head Up Display e sistema audio JBL a partire da 60.000 euro;

Il noleggio Kinto One 36 mesi o 45.000 km prevede un canone mensile da 519€ (IVA esclusa), comprensivo di manutenzione, Lojack e servizi assicurativi.

FOLLOW US

Per rimanere sempre aggiornato seguici sul canale Telegram ufficiale e Google News. Iscriviti alla nostra Newsletter per non perderti le ultime novità di Fleet Magazine.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia