#Ginevra2017: Toyota Yaris, un restyling con 900 nuovi componenti

Il restyling della Toyota Yaris, prima ancora che a Ginevra, ha debuttato  al Rally di Montecarlo. Yaris è una best seller che non invecchia: la versione attuale è stata presentata nel 2011, poi aggiornata nel 2014 e infine nel 2017.

La Yaris continuerà a essere prodotta nell’impianto francese di Valenciennes e sarà commercializzata nella seconda metà del 2017.

toyota-yaris-ginevra-2017

 

DESIGN E INFOTAINMENT

Il design è stato realizzato per la prima volta in Europa, anche per il mercato giapponese. La vettura riprende gli stilemi della Mirai e della nuova Prius e propone novità nei colori e materiali degli interni. Su alcune versioni debutta la strumentazione con il display multifunzione a colori da 4,2 pollici; inediti anche il volante, le bocchette di aerazione e i comandi dell’infotainment.

MOTORI

Le innovazioni sono soprattutto sotto la carrozzeria, grazie alla sostituzione di oltre 900 componenti.
Come motore di ingresso è confermato il 1.0 3 cilindri da 69 CV, mentre sulla versione Hybrid (cioè il 40% delle vendite) l’attenzione dei tecnici si è concentrata sul comfort, con la sostituzione dei supporti motore, dei semiassi e della culla anteriore oltre alla modifica delle tarature dell’assetto e del servosterzo.

Il motore può essere abbinato al cambio manuale a 6 marce oppure all’automatico CVT e tra le sue particolarità c’è la capacità di modificare il suo ciclo di funzionamento da Atkinson a Otto a seconda delle situazioni di guida.

Approfondisci: la carica delle Citycar, tutte le “piccole” del Salone di Ginevra 2017

SICUREZZA

Su tutti gli allestimenti della nuova Yaris, inoltre, ci sarà di serie il pacchetto Safety Sense che include il Pre-collision system con Automonous emergency braking, l’Automatic high beam, il Lane departure alert e il Road sign assist (su alcune versioni).

LE ALTRE NOVITÀ

Accanto alla Yaris, Toyota porta a Ginevra anche la Toyota Yaris GRMN, cioè la variante sportiva ispirata nelle linee alla Yaris WRC impegnata nel mondiale rally. Il motore in questo caso sarà un 1.8 in grado di garantire una potenza di 210 cavalli.

Tra i concept la Toyota i-TRIL Concept, un prototipo realizzato in collaborazione tra Toyota Motor Europe e lo studio di design ED² di Nizza.

Tag

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia