Quali fattori influenzano i valori residui dei veicoli commerciali?

I valori residui previsivi dei veicoli commerciali evidenziano una buona tenuta. La curva di svalutazione è diversa rispetto a quella delle vetture: dopo un forte deprezzamento iniziale, il calo diventa più lieve,

I valori residui previsivi dei veicoli commerciali sono un tema importante, specie quando si parla della loro acquisizione con la formula del noleggio. Quale è il trend? Beh, i veicoli commerciali subiscono un notevole deprezzamento nei primi mesi di vita, ma poi il valore si mantiene su livelli stabili, calando gradualmente. 

Per approfondire la questione e comprendere i motivi di questo andamento, abbiamo interpellato Corrado Giulietti, responsabile dell’area dati di Autovista

Approfondisci: cosa sono i VR e come si calcolano

VALORI RESIDUI DEI VEICOLI COMMERCIALI: LE CARATTERISTICHE

“D’altra parte, il veicolo commerciale va sempre considerato come un vero e proprio strumento di lavoro, dove la funzionalità è messa al primo posto” osserva Corrado Giulietti.

Autovista Italia (ex Eurotaxglass’s) produce da anni una previsione del VR basata su base statistica, che tiene in considerazione il valore consuntivo, ma anche altri fattori quali l’inflazione, l’evoluzione del mercato e della concorrenza, e, recentemente, ha iniziato a raccogliere anche indicazioni dall’osservazione dei prezzi pubblicati su Internet (detti asking prices).

VEICOLI COMMERCIALI E AUTO

“Notiamo che il valore dell’usato del veicolo commerciale segue un trend omogeneo relazionato al ciclo vita specifico di questa tipologia di veicolo, quindi all’avvicendamento di nuovi modelli e relativi aumenti dei prezzi di listino” prosegue Giulietti.

Mercato veicoli commerciali crescita noleggio 2016

La differenza con le auto è evidente. A fronte di un minore deprezzamento iniziale, le vetture hanno poi un calo più sostanziale nel tempo. “Ciò in virtù di diversi fattori, come ad esempio il maggior numero di brand e modelli, e numerose features appetibili per il mercato (ad esempio l’entertainment)” spiega Giulietti.

Quali fattori impattano sul VR previsivo degli LCV? “Certamente la motorizzazione, l’allestimento, la tecnologia e la sicurezza. E anche il brand conta molto” risponde il manager di Autovista. Anche l’allestimento conta, dato che recentemente le Case hanno iniziato a proporre i mezzi trasformati a listino. 

Leggi anche: scopri quali sono i veicoli elettrici attualmente in commercio

Interessanti, infine, sono i VR dei veicoli elettrici: “La domanda è in crescita e il trend è simile a quello di un veicolo termico” spiega Giulietti. E quello dei pick-up che, per le loro caratteristiche, “hanno una curva di deprezzamento equiparabile a quella delle autovetture”

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia