UK: colonnine per l’auto elettrica obbligatorie in ogni edificio nuovo

Nel Regno Unito una nuova legge obbliga a inserire punti di ricarica per l’auto elettrica in ogni edificio di nuova costruzione o sottoposto a grosse ristrutturazioni. Così i britannici si preparano allo stop alle auto diesel e benzina previsto per il 2030.

Dal 2022, in UK, le nuove case, i nuovi uffici, luoghi di lavoro, supermercati e, generalmente, tutti i gli edifici nuovi o sottoposti a importanti ristrutturazioni, saranno tenuti a installare colonnine  di ricarica per veicoli elettrici.

Con questo nuovo provvedimento il Regno Unito si prepara al 2030, quando la vendita di nuove auto a benzina e diesel cesserà in Inghilterra, Scozia, Galles e Irlanda del Nord. Nel 2035 prevista la messa al bando anche dei veicoli ibridi.

COLONNINE OBBLIGATORIE

L’Inghilterra è il primo Paese al mondo a imporre un regolamento edilizio circa l’obbligo di installazione di punti di ricarica.

Leggi Anche: Le regole da seguire per installare una colonnina di ricarica in condominio

Oltre alle nuove case e agli edifici non residenziali, quelli che saranno ristrutturati in modo importante e con più di 10 posti auto saranno tenuti a installare punti di ricarica per veicoli elettrici. I nuovi uffici dovranno installare un punto di ricarica ogni cinque posti auto

OLTRE LA RICARICA PUBBLICA

Il Primo Ministro Boris Johnson ha annunciato un radicale cambiamento nella mobilità del Paese nei prossimi anni, guidato dai consumatori.

L’opposizione sottolinea come Londra e il Sud-Est dell’Inghilterra abbiano più punti di ricarica di tutto il resto dell’Inghilterra e del Galles insieme. Un problema, quello della disomogeneità della rete, che tutta l’Europa dovrà affrontare.

Le vendite di veicoli elettrici in UK ha superato le 100.000 unità lo scorso anno, ma si prevede che raggiunga le 260.000 immatricolazioni nel 2022.

Leggi Anche: Come sostenere la crescita delle auto elettriche nel 2022?

Attualmente sono 25.000 i punti di ricarica pubblici per le auto elettriche nel Regno Unito, molti meno di quanto richiederebbe la transizione energetica. Le nuove installazioni si aggiungeranno agli oltre 250.000 punti di ricarica pubblici sostenuti dal governo.

Grazie al nuovo provvedimento, si prevede che a partire dal 2022 fino a 145.000 punti di ricarica extra saranno installati in Inghilterra ogni anno.

https://youtu.be/92wvhBE8Vro

FOLLOW US

Per rimanere sempre aggiornato seguici sul canale Telegram ufficiale e Google News. Iscriviti alla nostra Newsletter per non perderti le ultime novità di Fleet Magazine.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia