Veicoli commerciali: in Italia il nuovo Fiat Ducato a metano

Interessante novità nel campo dei veicoli commerciali: arriva in Italia il nuovo Ducato a metano. Si tratta del modello Natural Power che abbina l’alimentazione a metano con un motore turbo Euro 6. Un’opportunità in più per un modello simbolo di Fiat Professional, prodotto in oltre 2,6 milioni di esemplari dal lancio nel 1981.

NUOVE VERSIONI – Rispetto alla precedente generazione, la famiglia Ducato Natural Power si amplia grazie all’introduzione delle nuove versioni Combi, ideali per il trasporto combinato di merci e persone, e Panorama, lo shuttle che accoglie fino a 9 persone con i relativi bagagli. A queste si affiancano le versioni trasporto merci, declinate in furgoni lastrati e vetrati, e le versioni destinate agli allestimenti più particolari come i cabinati con pianale.

VEICOLO GLOBALE – Fiat Ducato è un veicolo globale che guiderà la crescita di Fiat Chrysler Automobiles nel settore dei veicoli commerciali leggeri. Nel corso degli anni Fiat Ducato ha valicato le frontiere europee per raggiungere Russia, America Latina, Medio Oriente e Australia. Attualmente è commercializzato in più di 80 Paesi nel mondo, compreso il Nord America che dallo scorso anno lo vede protagonista con il nome Promaster.

NATURAL POWER – Il nuovo Ducato a metano completa la gamma Natural Power di Fiat Professional composta da: Panda Van, Punto Van, Fiorino e Nuovo Doblo. Il Ducato 140 Natural Power adotta un propulsore da 3 litri che sviluppa una potenza massima di 136 CV (100 kW) a 3500 giri/min e una coppia massima di 350 Nm a 1.500 giri/min. Fiat Ducato raggiunge una velocità massima di 159 km/h nella configurazione furgone tetto basso e consente consumi contenuti (13,1 mcubi/100 km di metano nel ciclo NEDC) ed emissioni di CO2 pari a 234 g/km.  Il Ducato 140 Natural Power rappresenta il primo propulsore della nuova gamma Ducato Euro 6 che verrà proposta nei prossimi mesi a partire con le versioni trasporto persone. Le bombole del gas sono poste sotto il pavimento, permettendo così di conservare la totale fruibilità del vano di carico.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia