Volkswagen Arteon 2021, quante novità tra eHybrid, R e Shooting Brake

L'aggiornamento della berlina dalle linee coupé introduce l'inedita carrozzeria Arteon Shooting Brake. E' una delle tante novità del restyling, tra ibrido plug-in, Adas di Livello 2 e una sportiva Arteon R da 320 cavalli

Si aggiorna e raddoppia, esplorando un segmento alternativo, qual è la filosofia shooting brake e fastback. Volkswagen Arteon 2021 rinnova la proposta di berlina sportiva e vi affianca Arteon Shooting Brake, dalla sua con un extra di versatilità nello spazio destinato ai bagagli, interpretato in un design piuttosto diverso dalla solita station wagon.

Volkswagen Arteon 2021 restyling

VOLKSWAGEN ARTEON 2021 RESTYLING

Cambia la lettura del frontale, senza dubbio – sin dal lancio nel 2017 – il tratto più emozionale e riuscito della Arteon. I fari diurni a led, ora IQ. Light, si estendono in un profilo luminoso che diventa parte stessa della calandra. Fascia paraurti rinnovata nelle prese d’aria, lettura amplificata nelle versioni Arteon R.

MOTORI, ARTEON R LA SPORTIVA

E’ una delle due, grandi, novità che la media di Wolfsburg porta sul mercato. Una soluzione sportiva, alimentata dal motore 2.0 TSI da 320 cavalli e con una trazione 4Motion evoluta. Il sistema R-Performance Torque Vectoring promette di trasferire fino alla totalità della coppia tra i due assi ruota e tra le ruote di uno stesso asse, per esaltare la trazione. L’elettronica regola la ripartizione, in base a valori come la velocità, le forze G, l’angolo del volante e la quota di acceleratore utilizzato.

Fa parte di un’offerta di motorizzazioni completata dai benzina turbo 2 litri 190 cavalli e 280 cavalli, sul fronte diesel sono i 2.0 TDI Twin Dosing da 150 e 200 cavalli a rappresentare la soluzione ideale per i grandi macinatori di chilometri. Motori derivati da nuova Golf 8, puliti grazie al duplice trattamento SCR con iniezione di additivo per il trattamento degli NOx.

eHYBRID, L’IBRIDO PLUG-IN DI ARTEON

Accanto a benzina e diesel, largo alla novità eHybrid. Volkswagen Arteon ibrida plug-in, tanto nella versione fastback che Shooting Brake, ricorre al sistema da 218 cavalli, con motore 1.4 turbo benzina più unità elettrica e cambio DSG 6 marce. Assicura oltre 50 km di autonomia in elettrico (attesa una batteria da 13 kWh), con velocità massima limitata a 145 km/h.

Leggi anche: VW a tutto ibrido plug-in, in arrivo su Tiguan 2021

ARTEON SHOOTING BRAKE, EXTRA SPAZIO NEL BAGAGLIAIO

Inedita nella gamma Arteon è la soluzione Shooting Brake, un progetto dal design condiviso fino al montante centrale con la berlina-coupé; specifico il trattamento della coda, allungata e con un portellone dal quale sarà più semplice e pratico caricare i bagagli e oggetti ingombranti. Il plus di versatilità non traspare del tutto dai freddi numeri di una capacità di carico dichiarata ad altezza cappelliera, di 563 litri su Arteon e 565 litri per Arteon Shooting Brake. Quest’ultima si avvantaggia proprio dalla possibilità di caricare fino al tetto e sfruttare l’extra spazio di una coda allungata rispetto al lunotto rastremato della fastback.

Leggi anche: Come ti ricarico l’elettrica con il caricabatteria mobile

Il trattamento estetico dedicato è evidente non solo nella linea del tetto ma anche nell’andamento della linea di cintura e dei finestrini, assottigliato verso il montante posteriore.

INTERNI, INFOTAINMENT CONNESSO MIB3

Le novità di un restyling 2021 sostanziale non si fermano qui. All’interno la riscrittura della plancia è chiara, tra illuminazione d’ambiente a led (30 colori selezionabili), infotainment da 8 o 9,2 pollici, quest’ultima specifica connessa, con navigatore di serie e top di gamma.

Interni di Volkswagen Arteon 2021

Il sistema modulare MIB3 prevede il collegamento wireless per le interfacce Apple CarPlay e Android Auto, nonché i comandi vocali con riconoscimento delle istruzioni con linguaggio naturale e la possibilità di abbinare più smartphone contemporaneamente. Schermo completato da comandi digitali del climatizzatore, mentre il nuovo volante multifunzione è dotato di tasti touch.

ADAS, ARTEON CON IL TRAVEL ASSIST

Volante dal quale operare sul Travel Assist, importante integrazione sul fronte Adas. Realizza la guida assistita di Livello 2, dall’abbinamento del cruise control adattivo predittivo e del mantenimento attivo di corsia. Non manca il riconoscimento dei pedoni nell’attivare la frenata d’emergenza.

Travel Assist su Volkswagen Arteon 2021

L’ottimizzazione del cruise control adattivo fa sì che, nel regolare la velocità, l’elettronica non solo ricorra alle immagini della camera frontale e dei sensori a rilevare altri veicoli, ma integri queste informazioni con i dati del navigatore legati al percorso, alla presenza di rotonde, curve, passaggi cittadini. Il tutto per un comfort assoluto di marcia.

Leggi anche: I progetti Volkswagen sulla guida autonoma

Dispositivi di assistenza alla guida tra i quali registrare l’optional del Rear View Reversing Camera, retrocamera di manovra dotata di una copertura ampliata a 170 gradi per una visione ottimale anche degli angoli dell’auto. In aggiunta, la camera posteriore è in grado di produrre una Trailer View utile nelle manovre di aggancio di un rimorchio.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia