Volkswagen I.D. Buzz: torna il “Bulli” elettrico

Volkswagen ha annunciato ufficialmente che produrrà in serie un modello derivato dalla concept car elettrica Volkswagen I.D. Buzz, presentata lo scorso gennaio al Salone di Detroit: il modello manterrà la stessa alimentazione elettrica, avrà anche una variante per impiego commerciale e arriverà nel 2022.

Secondo quanto reso noto, la Volkswagen I.D. Buzz adotterà sistemi di guida autonoma di livello 3. Premendo il volante, che rientrerà nella plancia, si potrà passare dalla modalità manuale a quella completamente automatizzata I.D. Pilot (disponibile dal 2025). Il guidatore potrà ruotare il proprio sedile proseguendo il viaggio rivolto verso i passeggeri.

Leggi anche: il mitico Bulli ora è elettrico

L’architettura sarà la stessa di I.D. e I.D. Crozz, e a testimoniare la concretezza e credibilità del progetto ci sono già i primi dettagli tecnici sul modello, la cui lunghezza sarebbe di 194,5 pollici, vale a dire 4,94 metri.

Gli interni del nuovo Volkswagen Buzz

L’abitalità interna, che potrà ospitare fino a otto persone, non ha eguali nel settore dei veicoli elettrici. Grazie anche all’architettura multivariabile dei sedili e al collegamento interattivo in rete del Buzz.

VOLKSWAGEN I.D. BUZZ: PULMINO GLOBALE

Volkswagen I.D. Buzz

Il veicolo che si ricollega idealmente al Bulli degli anni 60, sarà un pulmino globale. La produzione del Volkswagen I.D. Buzz è prevista nella fabbrica di Hannover, la stessa che ha dato i natali alle precedenti generazioni del Bulli. Il veicolo verrà commercializzato in Europa, Usa e Cina.

Molto probabilmente i dettagli degli interni, personalizzabili, cambieranno in base ai mercati un cui verrà commercializzato in relazione anche alle diverse versioni che verranno introdotte.

 

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia