Volkswagen Golf a metano, debutto ufficiale nelle concessionarie

Volkswagen ha lanciato ufficialmente in Italia la Golf TGI BlueMotion, versione a metano della nota berlina tedesca. Ieri e l’altro ieri, infatti, è andato in scena il classico porte aperte nelle concessionarie del nostro Paese. Cresce dunque ancora una volta l’offerta della Golf, modello giunto alla settima generazione e sul mercato da ormai oltre tre decenni.

La Golf TGI BlueMotion, che andrà ad arricchire la gamma della Golf e sarà seguita dalla e-Golf elettrica,  è equipaggiata con un quattro cilindri 1.4 TSI sovralimentato da 110 Cv e 200 Nm di coppia, abbinato a un cambio manuale a sei marce o a un DSG a sette rapporti. L’impiego del pianale MQB ha permesso di alloggiare le bombole per il metano sotto il pianale dove è stato mantenuto il serbatoio per la benzina da 50 litri. Così, ai 430 chilometri di autonomia garantiti dal pieno di 15 kg di metano, si aggiungono altri 940 chilometri percorribili utilizzando la benzina, ottenendo un’autonomia complessiva di 1.370 chilometri.

L’arrivo dei nuovo modello testimonia l’appeal crescente dell’alimentazione a metano in Italia. Le lunghe percorrenze con un solo pieno sono favorite da un consumo contenuto che, nel caso del metano, si attesta su 3,5 kg/100 km nel ciclo combinato, che tradotto nell’uso quotidiano significa una spesa di circa 3,5 euro per percorrere 100 chilometri. Limitate a 94 g/km le emissioni di CO2. La Golf TGI BlueMotion, fornita unicamente con carrozzeria a 5 porte, è disponibile negli allestimenti Trendline, Comfortline e Highline che nella dotazione di serie ripropongono, con qualche piccola eccezione, quanto offerto in abbinamento alle altre motorizzazioni. Per la nuova Golf TGI BlueMotion è stato definito un listino promozionato che prevede prezzi particolarmente vantaggiosi, che partono da 18.500 euro per la versione Trendline.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia