11 Aprile 2018

Volvo XC, la gamma dell’evoluzione del DNA scandinavo [FOTO]

La Volvo XC, la gamma che oggi si costituisce di tre principali attori XC40, XC60 e XC90, rappresenta la svolta per gli svedesi che se nel 2009 producevano solo 334.808 unità e facevano i conti con numeri in rosso, un futuro incerto e modelli poco appetibili, oggi la Casa Svedese ha portato la piccola della famiglia SUV sul gradino più alto del podio della manifestazione Car of The Year 2018 ma non solo. XC60 è stata eletta World Car of the year 2018 e North American Utility Vehicle of the year 2018 e Hakan Samuelsson, Ceo Volvo Cars è diventato Personaggio Automotive dell’anno 2018.

Nel primo trimestre del 2018, Volvo Cars ha fatto registrare un incremento anno su anno delle vendite globali pari al 14,1%, dovuto a un aumento delle vendite su tutti i principali mercati in cui opera rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Gamma Volvo XC

L’andamento è stato decisamente positivo sul mercato statunitense, che ha registrato una crescita dei volumi di vendita pari al 49% rispetto allo stesso periodo dell’esercizio precedente, con un totale di 20.083 unità. I modelli più venduti sono stati i SUV XC90 e XC60.

In Cina, il mercato più grande per Volvo Cars, le vendite sono aumentate del 23,3% nel primo trimestre del 2018 rispetto allo stesso trimestre dell’anno scorso spinto dai modelli prodotti localmente, vale a dire la XC60 e la S90. Le vendite complessive del primo trimestre hanno raggiunto le 28.768 unità.

In Europa invece, grazie alla forte domanda della nuova XC60, dei modelli della Serie 90 e del nuovo SUV compatto XC40, le cui consegne sono iniziate nel mese di febbraio, Volvo ha registrato un incremento delle vendite nel primo trimestre pari ad un +5,7% rispetto allo scorso anno, vendendo complessivamente 79.512 vetture.

Gamma XC

Naturalmente questi sono i risultati di un lungo percorso iniziato nel 2010 con l’investitura di Li Shufu dopo l’acquisizione di Volvo da parte del gruppo Geely. Significativa fu la sua frase pronunciata poco dopo l’acquisizione “Questo celebre brand svedese di auto di lusso resterà fedele ai suoi valori in tema di sicurezza, qualità, rispetto per l’ambiente e moderno design scandinavo“.

Ripercorriamo le principali tappe della gamma che oggi è la migliore espressione del DNA Volvo e del cambiamento rapporto uomo-veicolo. Il concetto XC introdotto nel 1996 con V70 XC Cross Country e che negli anni 2000 ha visto lo sviluppo dei SUV veri e propri con i modelli XC90 e XC60, best seller di Volvo.

VOLVO XC 90: LA CAPOSTIPITE

Nel lontano Agosto 2014 Volvo Cars svela il nuovo SUV XC90, capostipite della nuova generazione di auto Volvo. Con l’auto, debutta il sistema Volvo Sensus di interfaccia uomo-macchina provvisto di App Spotify integrata, di Android per auto con Google maps, di Skype for Business e Google local search.

XC90 piattaforma SPA

Debutta la piattaforma SPA, modulare e base di tutto il futuro sviluppo di prodotto di Volvo. Infatti inizia anche una nuova generazione di motori ibridi plug-in, in primis il motore T8 Twin Engine, plug-in hybrid a benzina da 407 CV e 49 g/km di emissioni di CO2.

Con al XC90 nel 2014 inizia il progetto di guida autonoma e viene lanciato il progetto Drive Me, la prima iniziativa su larga scala a livello mondiale nell’ambito della guida autonoma.

Successivamente a dicembre 2017 parte il progetto Drive Me sulle strade di Göteborg. Cinque famiglie svedesi ricevono cinque auto equipaggiate con sensori per la raccolta di dati. Il progetto prevede fino al 2019 l’utilizzo di auto a guida autonoma per raccogliere informazioni sul comportamento delle persone a bordo.

Volvo su focalizza sulle persone e non sulla tecnologia e prepara l’arrivo in forma sicura e legale della auto a guida autonoma per il 2021.

VOLVO XC 60: LA PRIMA DELLA CLASSE

La prima generazione della XC60 ha venduto 1 milione di esemplari e negli ulltimi 3 anni del ciclo di vita è stata nr. 1 nelle vendite mid-size SUV premium in Europa (EMEA). In Italia sono state vendute quasi 40.000 unità dal lancio (2008).

XC60 è stata la prima auto a introdurre il dispositivo di frenata automatica nel 2008.

XC60 strruttura corpo

XC60 è leader in sicurezza, eletta la migliore nei test Euro NCAP 2017. A bordo si può contare su una serie infinitia di sistemi tecnologici votati alla sicurezza come il City Safety di ultima generazione con frenata automatica agli incroci e supporto alla sterzata. Sistema attivo di giorno e di notte per individuare veicoli, pedoni, ciclisti e grossi animali.

Leggi Anche: prova su strada della nuova XC60

Su una XC60 si può contare su:

  • Evitamento di collisione fino a 60 km/h.
  •  Oncoming Lane Mitigation
  • Driver Alert Control
  • Run-off road Mitigation
  • Info segnaletica stradale e speed limiter
  • Lane Keeping Aid
  • Principali sistemi opzionali
  • IntelliSafe Assist
  •  Adaptive Cruise Control
  • Pilot Assist
  • Distance Alert
  • IntelliSafe Surround
  • Blind Spot Information con a ssistenza alla sterzata
  • Cross Traffic Alert
  • Rear Collision warning

XC 40: LA VOLVO CHE MANCAVA

Volvo entra per la prima volta nel segmento dei SUV premium compatti ed è il primo modello sulla base della piattaforma modulare compatta CMA pensata per l’elettrificazione.

Leggi Anche: prova su strada della nuova XC40

Con XC40 il primo motore Volvo 3 cilindri (1500 cc) e la nuova formula Care by Volvo. Dal modello tradizionale di proprietà dell’auto a quello di utilizzo con un nuovo modello di accesso all’auto in base alle esigenze individuali.

IL FUTURO SECONDO VOLVO

La visione di Volvo Cars è sicuramente legata al DNA della gamma XC. Sicurezza interconnessa (IntelliSafe), servizi digitali legati all’auto ed elettrificazione gli strumenti per comprendere e disegnare l’auto intorno all’individuo perché uno degli obiettivi più ambiti è quello di azzerare per il 2020 il numero di persone che restano uccise o gravemente ferite all’interno di una Volvo.

 

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia