Volvo: le flotte, il motore del mercato

Febbraio 2012 – Crescere in un momento di congiuntura è difficile, ma non impossibile. Lo scorso anno Volvo lo ha dimostrato, ottenendo numeri sorprendenti sia a livello generale sia nello specifico comparto delle flotte. “Il 2011 è stato un anno davvero positivo per noi – esordisce Fabio Flori, corporate sales director di Volvo Auto Italia -: abbiamo infatti stabilito il record in termini di market share da 11 anni a questa parte, superando l’1% di quota. Sul mercato flotte, i risultati sono stati ancora più soddisfacenti, in quanto la quota ha raggiunto l’1,5%. Rispetto al 2010, abbiamo ottenuto un incremento importante sia nelle vendite a società con la formula dell’acquisto (+16%) sia in quelle a noleggio a lungo termine, che sono cresciute di oltre il 50%.  Il merito di questi risultati va attribuito alla gamma, soprattutto a XC60, che grazie al motore 2.0 è diventata una vettura di riferimento nelle car policy, e a V60, che sul canale delle flotte ha ottenuto performance di grande rilievo”.
 Una gamma che verrà arricchita con l’arrivo della nuova V40.

PIU’ PENETRAZIONE – Forte del successo ottenuto, il marchio affronta anche il 2012 con obiettivi importanti. “Data la situazione attuale del mercato italiano – sottolinea Flori -, la Casa non ci ha chiesto di crescere rispetto ai volumi dello scorso anno, bensì di aumentare la penetrazione del canale flotte sul totale delle vendite. Per questo, se nel 2011 la penetrazione del fleet è stata del 47% sul totale, nel 2012 intendiamo superare il 50%. Siamo convinti che, se il mercato dei privati è destinato a calare ulteriormente, quello delle flotte rimarrà stazionario, a dispetto della mancanza di agevolazioni fiscali. In questo contesto, la sfida principale sarà cercare di conquistare nuove fette di mercato”.

I LANCI – Una sfida che la Casa punta a vincere attraverso il lancio di due nuovi modelli nella seconda parte dell’anno: V60 Plug-in Hybrid, vettura che segnerà l’ingresso della Casa svedese nel mercato dell’ibrido, e V40, attesissima novità che sancirà il debutto di Volvo nel segmento C premium. La carrozzeria a cinque porte, infatti, la renderà antagonista diretta di modelli quali Alfa Romeo Giulietta, BMW Serie 1 e Audi A3.


Tag

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia