Volvo: numeri da regina per la svedese arrivata in autunno

Gennaio 2013 – “Per Volvo, il 2012 è stato un anno significativo nel mondo flotte. Infatti, a fronte di un pesante calo delle immatricolazioni generali, abbiamo mantenuto i volumi del 2011, con quasi 8.600 auto consegnate. Importante sottolineare la nostra forte crescita (+7%) nel canale delle aziende e degli acquisti delle partite Iva, escludendo dunque i noleggi, fatto quasi unico sul mercato italiano”. Questo è il bilancio dell’anno appena trascorso stilato da Michele Crisci, amministratore delegato di Volvo Italia, frutto anche e soprattutto del lancio della nuova V40.

UN 2013 DI CONFERME – Altrettanta chiarezza Crisci la riserva alle previsioni per quello in corso: “Le nostre aspettative, in questo contesto, sono quelle di confermare e se possibile incrementare i volumi nel mondo flotte, anche grazie alle numerose novità di prodotto, sia di contenuto che di stile, che introdurremo dopo l’estate. E poi, naturalmente, potremo contare per un anno intero sulla nuova V40 lanciata lo scorso autunno, che tanto bene si sta comportando”.

CHE NUMERI PER LA V40 – Negli ultimi tre mesi, proprio la V40 ha contabilizzato numeri da regina delle flotte, con mille vetture consegnate, ma la soddisfazione per i favori incontrati sul mercato, Crisci la estende anche a “XC60 e V60, che insieme hanno rappresentato circa il 50% dei volumi per questo target”. V40 si avvia quindi a sostituire nel cuore dei driver l’apprezzata V50 e a rappresentare, insieme ai nuovi lanci, il domani della Casa.

(Il servizio approfondito è disponibile sul numero di febbraio di Fleet Magazine)

Tag

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia