15 Marzo 2017

Volvo On Call, punto d’accesso a un mondo di servizi connessi

Volvo spinge l’acceleratore sui servizi di connettività. La Casa svedese ha annunciato per l’anno in corso l’estensione ad altri cinque paesi del servizio InCar Delivery, uno dei tasselli della App per smartphone Volvo On Call, che si presenta oggi completamente ridisegnata e ricca di funzionalità aggiuntive.

Il Marchio di Göteborg è inoltre intervenuto sull’interfaccia utente di bordo Sensus, al fine di migliorarne la facilità d’uso, grazie anche un diverso formato grafico.

Gli aggiornamenti di Volvo On Call saranno inizialmente una prerogativa, oltre che della nuova XC60, della Serie 90 includendo nel novero sia i modelli in arrivo, sui quali verranno preinstallati, sia le vetture di fascia premium già circolanti (bisognerà attendere nel caso il primo tagliando utile).

“Man mano che approfondiamo la nostra conoscenza delle interazioni dei clienti con la nostra interfaccia, riusciamo a perfezionarne la logica e il design. L’interfaccia aggiornata si focalizza in particolare sull’esperienza di navigazione a bordo, che è poi una delle nostre applicazioni più importanti”.
Ödgärd Andersson, Vice President Software & Electronics di Volvo Car Group

SEMPRE PIÙ PAESI PER VOLVO ON CALL

Per il collega Björn Annwall “questo è solo l’inizio“. Le parole del Senior Vice President Global Consumer Experience di Volvo car Group lasciano presagire per i mesi a venire un futuro sempre più all’insegna di una tecnologia user-friendly.

Approfondisci: tutte le funzioni dell’app per la mobilità intelligente della casa svedese

“Verrano offerti servizi sempre più comodi e in grado di far risparmiare tempo prezioso“, ha aggiunto Annwall, alludendo al pacchetto sviluppato dal brand nordico, indicato già oggi come uno tra i “più completi e orientati al cliente”.

L’attenzione è particolarmente alta rispetto all’evoluzione che sta interessando il sistema Volvo On Call, che entro la fine del 2017 dovrebbe estendere la copertura, arrivando a circa 50 paesi, una quota traducibile in oltre il 90% delle vendite globali del Marchio di Göteborg.

Dal punto di vista dei professionisti, una delle funzionalità indubbiamente più interessanti integrate nella App è sicuramente il già richiamato InCar Delivery.

Lanciato nel 2015, genera un codice digitale mono-uso che viene mostrato agli incaricati alle consegne nel momento in cui hanno bisogno di accedere a un veicolo.

UNA PREROGATIVA NON SOLO DEI NUOVI MODELLI

“Siamo all’avanguardia in questa profonda trasformazione della tecnologia di bordo e della fornitura di servizi – ha ripreso Annwall -. In futuro probabilmente non sarà nemmeno necessario possedere una delle nostre auto” per godere delle stesse facilitazioni che oggi sono rese possibili attraverso Volvo On Call.

Approfondisci: facciamo una panoramica sulla gamma Volvo per il 2017

Un passaggio collegato al cambiamento di ruolo della App per smartphone sviluppata dalla Casa svedese, passata dall’essere uno strumento per l’accesso a distanza alle funzionalità dell’auto “all’essere una piattaforma utilizzata dai clienti di Volvo Cars come principale punto d’accesso a una gamma sempre più ampia di servizi connessi“, come ha precisato ancora Annwall.

La nuova “veste” del sistema On Call sarà uno dei valori aggiunti dei modelli in fase di lancio da parte del costruttore nordico. Potrà anche essere installata a bordo di tutte quelle vetture abilitate al servizio che siano state prodotte a partire dal 2012.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia