16 Novembre 2016

Volvo On Call e Cloud: una mobilità sempre più intelligente

Una serie di soluzioni intelligenti che consentono di avere sempre la propria automobile sotto controllo: è questa la “mission” principale di Volvo On Call, la app per smartphone della Casa svedese che si rivolge anche e soprattutto alla clientela delle flotte aziendali. Un supporto fondamentale in ottica di sicurezza e comfort.

LE FUNZIONI DI VOLVO ON CALL

Attraverso Volvo On Call, è possibile gestire le impostazioni della propria vettura della Casa svedese, bloccare/sbloccare le portiere, localizzare l’auto e accedere a molti altri servizi. Ad esempio, si può impostare l’accensione del riscaldamento dell’abitacolo nelle giornate fredde, e il sistema di aria condizionata per ridurre la temperatura all’interno dell’abitacolo nelle afose giornate estive, verificare il livello del carburante e la distanza, o il tempo di guida necessario fino al successivo rifornimento. Il sistema aiuta anche a localizzare la vettura all’interno di un parcheggio molto affollato.

PER SAPERNE DI PIÙ

 

SICUREZZA IN PRIMO PIANO

La sicurezza è una priorità per la Casa svedese e, quindi, le funzioni di Volvo On Call ad essa legate meritano un discorso a parte: specie nel momento in cui, in caso di incidente, gli airbag si aprono o quando il conducente ha bisogno di assistenza. In casi di crash l‘auto viene messa subito in relazione con un operatore Volvo on Call ed è localizzata tramite GPS. La stessa procedura si verifica quando il driver ha necessità di ricevere soccorso stradale.

VERSO IL CLOUD

La crescita della tecnologia a bordo delle ultime nate nella gamma Volvo, in primis la nuova Volvo V90, vedrà la prossima concreta realizzazione con l’innovativo sistema di connettività in “Cloud”. Del quale, in fondo, il Volvo On Call è un precursore. Le svedesi di nuova generazione saranno infatti equipaggiate con un sistema in grado di mettere in comunicazione tra loro le automobili, attraverso una tecnologia V2V (Vehicle-to-Vehicle). I dati trasmessi verranno immagazzinati in tempo reale su un server remoto e, in questo modo, saranno disponibili in tempo reale per gli altri automobilisti.

Ciò consentirà ai veicoli di scambiarsi informazioni a proposito, per fare qualche esempio, delle condizioni della strada in caso di meteo avverso, su eventuali ostacoli o incidenti. Aspetti fondamentali per i driver aziendali, in particolare in ottica di un ulteriore up-grade in termini di sicurezza.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia