24 Ottobre 2018

Volvo Sensus: il sistema multimediale in stile svedese

Sulla gamma di Goteborg, sicurezza e comfort vengono garantite dal Volvo Sensus, il sistema multimediale che si governa come un tablet. Ecco come funziona.

Uno schermo a sfioramento di grandi dimensioni posizionato verticalmente, proprio come un tablet. È il cuore del Volvo Sensus, il sistema di infotainment della Casa svedese.

Volvo Sensus sistema multimediale

I progettisti di Goteborg hanno lavorato soprattutto su facilità d’uso e intuitività, per dotare le vetture della gamma Volvo (dalla nuova XC60 alla nuova XC40, che abbiamo provato qualche mese fa, fino alla nuova V60) di un dispositivo che sia effettivamente in grado di supportare il driver durante la guida. Obiettivi: sicurezza e comfort.

Approfondisci: come funziona Volvo on Call, la app hi-tech della Casa svedese

COME FUNZIONA VOLVO SENSUS

La connettività è il primo aspetto garantito dal Volvo Sensus. Il sistema multimediale di ultima generazione, che ha debuttato nel 2016 sulla XC90 (il grande Suv capostipite di una vera e propria famiglia di nuovi modelli del brand), garantisce infatti la compatibilità con Apple CarPlay, Android Auto e i dispositivi 4G, per consentire di utilizzare direttamente sullo schermo le applicazioni del proprio smartphone.

Il sistema viene gestito in maniera completamente touch, e permette di accedere a tutte le funzionalità: sistema di navigazione (con le mappe in 3D), servizi di connettività, telefonate, app di musica e intrattenimento. Ci sono anche i comandi vocali, disponibili in svariate lingue, e non è certo una sorpresa, data la grande attenzione del Costruttore scandinavo nei confronti della sicurezza.

Leggi anche: il nostro test drive della nuova V60

Dal Volvo Sensus, poi, è possibile settare tutte le impostazioni (Adas compresi), dall’alert del cambio di corsia, allo Start&Stop, dalla riduzione delle luci al Blinding Spot. Fino al parcheggio assistito. In pratica, il sistema regola i sensori di ausilio alla guida, con l’obiettivo di supportare il driver in ogni situazione.

Le varie aree del sistema si aprono semplicemente scorrendo con il dito a destra e a sinistra della schermata, e si selezionano scorrendo dall’alto verso il basso. Proprio come un tablet

Volvo Sensus

PROSPETTIVE DI SVILUPPO FUTURE

Qualche mese fa, Volvo ha annunciato che lavorerà insieme a Google per implementare nuove funzionalità sul suo sistema di infotainment. Il Volvo Sensus verrà arricchito attraverso nuovi servizi come Google Assistant, Google Maps e Google Play Store.

Come hanno sottolineato i vertici della Casa svedese, l’obiettivo è quello di far sì che i driver Volvo abbiano a disposizione in auto tutte le app che utilizzano nel quotidiano. Anche la posizione verticale dello schermo, uno dei marchi di fabbrica del sistema, è pensata proprio per rendere l’ambiente più familiare.

Tag

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia