WeShare Volkswagen si espande, il car-sharing elettrico anche a Milano

Il piano di ampliamento dell'offerta WeShare partirà da Amburgo e Praga. WeShare invoca il supporto dei governi cittadini per sviluppare la mobilità elettrica condivisa

In 6 mesi di presenza a Berlino ha totalizzato 5.000 iscritti, circa 3.700 dei quali hanno utilizzato almeno una volta WeShare di Volkswagen. Il car sharing a flusso libero, con auto elettriche, adesso programma l’espansione in altre città europee nel corso del 2020.

WeShare Volkswagen 2020

Amburgo, insieme a Praga, vedrà il servizio operativo dalla prossima primavera, successivamente si procederà con Monaco di Baviera, Parigi, Madrid, Milano, Budapest. Sette città e una flotta di veicoli che, dalle attuali 1.500 Golf elettriche offerte a Berlino, salirà a 8.400 veicoli. 

LE AUTO DEL CAR-SHARING WESHARE

Sarà possibile guidare le Volkswagen e-Golf, la citycar e-up! e, a fine anno, la Volkswagen ID.3 (scoprila nei suoi 10 “segreti”). A Praga e Budapest, Volkswagen collaborerà con Skoda nell’offerta dei modelli noleggiabili.

Approfondisci: Quanto costano i servizi car sharing in Italia?

La fase di lancio di WeShare – controllata dalla casa di Wolfsburg attraverso UMI – Urban Mobility Internataional –  è stata affiancata da un potenziamento della rete di ricarica attraverso una collaborazione con il Gruppo Schwarz, con l’installazione di 140 stazioni, 60 delle quali in supermercati Lidl e 10 presso i punti Kaufland, il cui utilizzo nelle ore di chiusura dei punti vendita è esclusivo della flotta di auto di WeShare, diversamente dal libero accesso nelle ore di normale attività commerciale.

TARIFFE DI WESHARE, AL KM E FLAT

Tariffe car sharing WeShare

I costi di utilizzo del car-sharing elettrico Volkswagen, proposti a Berlino, vedono tariffe di 19 centesimi al chilometro più 1 euro, mentre superati i 200 minuti di noleggio la tariffa va su profili flat e non può superare i 39 euro per 24 ore di utilizzo dell’auto.

PARCHEGGI E AGEVOLAZIONI, SFORZI CONGIUNTI

“Il 2020 sarà per noi un anno di forte crescita. Siamo certi che il car sharing a flusso libero 100% elettrico sarà un elemento di transizione scalabile e significativo nell’ambito della mobilità sostenibile e condivisa per parecchio tempo, sulla strada verso la guida autonoma”, le parole di afferma Philipp Reth, CEO di WeShare.

Ricarica WeShare Volkswagen

“Perciò speriamo di ricevere il supporto da parte delle municipalità, per esempio per quanto riguarda le tariffe di sosta per i veicoli in condivisione o la definizione di nuove aree dedicate in zone pubbliche, nell’ottica di incentivare i potenziali utenti e rendere il car sharing ancora più interessante e rilevante”.

Leggi anche: Volkswagen, un robot per la ricarica autonoma

I dati registrati nei 6 mesi di introduzione del car-sharing WeShare a Berlino indicano una percorrenza totale della flotta di veicoli pari a 3 milioni di chilometri, con una media di 4-5 viaggi al giorno effettuati da ogni auto.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia