Yukõ: il car sharing di Toyota cresce e diventa premium

Nel 2019 Yukõ with Toyota ha raggiunto i 3.000 utenti iscritti e il traguardo del 12.800 noleggi. Nell’ultima parte dell’anno è stato inaugurato Yukõ Premium, che ha messo a disposizione dei clienti le Lexus UX Hybrid al fianco delle Yaris Hybrid.

Numeri in crescita per Yukõ, il car sharing Full Hybrid di Toyota, attivo da un anno e mezzo a Venezia: dal giugno 2018, data di lancio, il servizio ha raggiunto il traguardo dei 12.800 noleggi (oltre il 50% in più rispetto a luglio 2019), con 3.000 utenti attualmente iscritti.

Yuko premium

La Casa giapponese, però, non vuole fermarsi qui, bensì intende continuare ad evolvere la piattaforma, introducendo nuovi servizi esclusivi per i clienti, come per esempio Yukõ Premium, introdotto lo scorso 15 novembre, che vede protagoniste le Lexus UX Hybrid.

Approfondisci: come funziona il car sharing Full Hybrid di Toyota

I NUMERI DI YUKO

Dei 12.800 noleggi totalizzati da Yukõ with Toyota, l’82% è stato effettuato in modalità Station based (Yukõ One) e il 18% in modalità Free floating (Yukõ Way).

Tra gli iscritti ci sono anche 32 aziende con dipendenti, e dal lancio si contano 420.000 chilometri percorsi, di cui circa il 50% a zero emissioni. Il Gruppo Toyota, inoltre, sottolinea che dall’attivazione del servizio sono state risparmiate ben 16 tonnellate di CO2 rispetto all’utilizzo di un veicolo convenzionale.

Leggi anche: quanto costano i servizi di car sharing in Italia

YUKO PREMIUM

Da metà novembre il Gruppo Toyota ha arricchito il servizio con l’introduzione di Yukõ Premium, dando l’opportunità agli utenti più esigenti di scegliere anche 10 nuovi Lexus UX Hybrid (leggi la nostra prova del Suv giapponese), al fianco delle Toyota Yaris Hybrid.

Gli UX Hybrid sono vestiti con una livrea minimal, appositamente studiata per gli utenti Business.

Indice dei contenuti

Tag

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia