copertina Fleet 163

Fleet Magazine n.163

Sommario

La rivista Fleet Magazine è ripartita al fianco dei suoi lettori: è in distribuzione Fleet Magazine n.163, il numero di giugno della nostra rivista. Nel Primo Piano, la nostra nuova inchiesta sulla telematica nelle flotte aziendali, che segue quelle del 2017 e del 2018, testimoniando l’evoluzione dell’offerta e le potenzialità ancora inespresse. A seguire le opinioni di alcuni tra i principali player del settore. Tra i principali servizi, una nostra analisi su come il turismo domestico estivo potrà impattare sull’andamento del Rent a Car.

Spazio, poi, anche ai modelli, con la nuova Ford Puma, protagonista della nostra cover story, e la nuova BMW Serie 2 Gran Coupé, che vi presentiamo con l’aiuto di Dario Mennella, Corporate and Direct Sales manager di BMW Italia.

LEGGI LA DIGITAL EDITION

I NOSTRI ADVERTISER

 

EDITORIALE

Il ruolo dell’auto nel post-Covid

Il mondo auto, travolto nei mesi scorsi dallo tsunami Coronavirus, rappresenta quasi l’11% del PIL nazionale; è in assoluto il terzo contribuente dell’erario con 75 miliardi di euro versati ogni anno tra Iva, bollo e accise sui carburanti; conta 160mila impiegati diretti nel settore automotive, quasi il doppio contando l’indotto.

Numeri che parlano da soli. Eppure, al momento di andare in stampa, il 21 maggio, stiamo vedendo lo stesso film di sempre: quello di un Governo che ha ignorato le richieste avanzate dall’universo automotive durante il lockdown, con un mercato letteralmente calato a picco nei mesi scorsi. Ovvero, l’estensione dell’ecobonus a un maggior numero di veicoli, l’allineamento del regime fiscale con quello degli altri Paesi europei e misure, come il superammortamento, per lo svecchiamento del parco circolante. Ci auguriamo che la situazione possa cambiare nelle prossime settimane, ma intanto la sensazione di dejavù che si respirava nelle ore successive alla firma del Decreto Rilancio da parte del Presidente della Repubblica, avvenuta il 19 maggio, era palese.

Anche perché tutti sono concordi nel definire l’auto come una grande protagonista nell’ambito della mobilità post-emergenza, che vedrà, almeno inizialmente, una battuta d’arresto per il trasporto pubblico. L’auto che, come possiamo vedere dalla survey che abbiamo condotto nei mesi scorsi e che vi presentiamo nel Primo Piano, abbraccia sempre più la frontiera della telematica. L’auto che si sposa sempre di più con la formula del noleggio: a questo proposito, alcuni importanti player del settore, che abbiamo coinvolto a metà maggio in un webinar dedicato ai Fleet Manager, sono consapevoli del ruolo di supporto alle aziende clienti che avranno in questa Fase 2.

Un supporto che si concretizza in formule flessibili e, allo stesso tempo, nuovi servizi, come la sanificazione. Un tema, quest’ultimo, che è diventato prioritario e sul quale, nell’approfondimento che vi proponiamo nelle prossime pagine, abbiamo provato a fare chiarezza.

Anche noi siamo consapevoli del ruolo fondamentale che l’auto (e l’informazione legata all’auto) rivestirà nel post Covid. Per questo, come dimostra anche la nostra rubrica on-line Fleet Talks, non abbiamo mai smesso di dar voce ai principali protagonisti del nostro mondo di riferimento. Buona lettura.

roberto.perazzoli@fleetmagazine.com

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia