cover Fleet 152

Fleet Magazine n.152

Sommario

In questi giorni, è in distribuzione Fleet Magazine n.152, il numero di maggio 2019 della nostra rivista. Nel Primo Piano, parliamo di Ecobonus, con i risultati della nostra survey condotta su un panel di 70 Fleet Manager. Riviviamo poi, attraverso le immagini, i principali momenti del Fleet Motor Day 2019. I nostri riflettori rimangono sempre accesi sul tema delle alimentazioni, con un’intervista a Massimiliano Archiapatti, presidente di Aniasa, che esprime la visione dell’associazione su diesel e motorizzazioni alternative.

Spazio poi, come sempre, alle prove: dalla nuova Renault Grand Scénic, alla gamma TGI di Seat Per il 7 giorni con, invece, abbiamo testato in maniera approfondita la nuova Skoda Kodiaq 7 Tech. La cover story è dedicata alla nuova Toyota Corolla, il ritorno di un mito delle quattro ruote, rigorosamente con alimentazione ibrida. Buona lettura!

EDITORIALE

Disallineamento emotivo

L’avvicinarsi della metà del 2019 ci spinge a compiere un primo bilancio di questi mesi, o quanto meno a fare qualche riflessione: se da una parte il mercato delle quattro ruote sta continuando a calare (-6,5% nel primo trimestre), a causa dell’incertezza economica e delle normative, ecotassa in primis, che non stanno certo favorendo il rinnovo del parco circolante, dall’altra parte l’interesse verso l’auto elettrica e l’elettrificazione in generale è sempre più forte.

Ne abbiamo avuto una dimostrazione concreta al Fleet Motor Day, l’ormai tradizionale appuntamento organizzato dalla nostra rivista con il patrocinio e la partecipazione di Aniasa e dell’Osservatorio Top Thousand: a Vallelunga gli EV e gli ibridi sono stati assoluti protagonisti, così come lo erano stati il mese prima al Salone di Ginevra. Assistiamo a un grande interesse da parte del pubblico nei confronti dell’e-Mobility, ma al tempo stesso non si può non notare una sorta di “disallineamento emotivo” nei confronti dell’elettrico.

A certificarlo con numeri concreti è una survey sul tema dell’ecobonus, che trovate nel primo piano di questo numero e che la nostra redazione ha condotto su un campione di Fleet e Mobility Manager di aziende di diverse dimensioni. L’auto elettrica mostra, eccome, il suo appeal, il 34% degli intervistati è intenzionato ad aumentare il numero dei veicoli a zero emissioni nei prossimi 12 mesi, ma ci sono anche molti indecisi. Il “sentiment” negativo, ovviamente, è determinato dall’attuale situazione delle infrastrutture, dall’ansia da autonomia e dalle esigenze di viaggio dei driver, che, specie sulle lunghe e lunghissime percorrenze, richiedono ancora a gran voce la presenza di vetture diesel nel cuore delle flotte.

Discorso diverso, invece, per l’ibrido, che sembra essere ormai una realtà consolidata: oltre la metà dei Fleet Manager che abbiamo interpellato, infatti, dichiara di voler aumentare (anche in maniera cospicua) il numero delle auto ibride in parco nel prossimo anno. Se l’ecobonus, così come è concepito, appare piuttosto inefficace agli occhi dei responsabili delle flotte, l’ibrido è il vero “ponte” verso l’elettrificazione. E l’offerta continua ad aumentare: una testimonianza arriva dalla nostra cover story, dedicata alla nuova Toyota Corolla. Buona lettura.

roberto.perazzoli@fleetmagazine.com

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia