17 Settembre 2018

Mazda CX-5, arriva la versione Business per le flotte

Arriva in concessionaria una versione aggiornata della Mazda CX-5, con novità nelle dotazioni e nella meccanica.

Il Suv di medie dimensioni della Casa giapponese adesso adotta motori Skyactiv già conformi alle norme sulle emissioni Euro 6d-Temp (in vigore a partire dal 1° settembre 2019). In più, equipaggiamenti più completi. Nessun intervento estetico o facelift.

Nuova Mazda CX-5 dinamica

Inoltre, si amplia l’offerta della Mazda CX-5 (leggi qui le caratteristiche), con la versione Business dedicata alle flotte aziendali e ai clienti professionisti, mentre l’allestimento top di gamma Exclusive ora è disponibile anche in abbinamento alla trazione anteriore. Il prezzo di listino parte da 28.650 euro.

Approfondisci: il test drive della Mazda CX-5

I NUOVI MOTORI DELLA MAZDA CX-5

I motori Skyactiv del Suv giapponese sono stati aggiornati e omologati secondo i requisiti del ciclo Wltp. Per quanto riguarda l’alimentazione a benzina, adesso la Mazda CX-5 (configura qui il modello) è disponibile con un 2.0 Skyactiv-G da 165 CV e un 2.5 da 194 CV con sistema di disattivazione dei cilindri e di recupero dell’energia in frenata i-Eloop.

Gamma Mazda 2018: Nuova Mazda CX-5 su strada

Sul fronte del diesel, invece, c’è lo Skyactiv-D da 2.2 litri, nelle versioni da 150 e 184 CV. Cambio manuale a sei rapporti o automatico Skyactiv-Drive.

Disponibile su tutte le alimentazioni la trazione integrale on demand i-Activ AWD di tipo attivo: si basa su 27 sensori che monitorano 200 volte al secondo le condizioni di guida, per ripartire la trazione tra l’assale anteriore e quello posteriore in maniera ottimale.

Nonostante il nuovo test di omologazione più stringente e i test su strada RDE, i consumi si riducono: in media, un taglio del 3% per il 2.2 da 150 CV e del 5% per il turbodiesel da 184 CV. Quest’ultima unità risulta più potente di 9 Cv e 25 Nm (adesso la coppia sale a 445 Nm, a 2.000 giri/minuto), grazie a svariate modifiche tecniche, come l’adozione di una turbina più grande a geometria variabile e nuovi iniettori.

Leggi anche: arriva la nuova Mazda CX-3

C’È LA VERSIONE BUSINESS

Di serie, su tutte le versioni, sono previsti cerchi in lega da 17″, fari anteriori a Led, climatizzatore automatico, frenata autonoma in caso d’emergenza con rilevamento dei pedoni, infotainment MZD Connect da 7″ e sensori di parcheggio. Come optional, Apple CarPlay e Android Auto.

Nuova Mazda CX-5 abitacolo

Esordisce la Mazda CX-5 Business, dedicata alle aziende, pmi e liberi professionisti: è dotata di frenata automatica con riconoscimento pedoni, sistema infotainment con navigatore integrato e fari a Led adattivi.

In più, la versione Exclusive della Mazda CX-5 è ordinabile anche in configurazione due ruote motrici, abbinata al 2.2 diesel da 150 CV o al 2.0 benzina da 165 CV. Si arricchiscono pure le dotazioni di sicurezza, con il monitor 360° (la più recente versione del monitoraggio attorno alla vettura del marchio nipponico) e lo sbrinatore elettrico per il parabrezza anteriore.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia