12 Maggio 2021

Test Drive Ford Explorer Plug-In Hybrid, come nei film americani

Abbiamo provato il grande Ford Explorer Plug-In Hybrid, il gigante che punta alla sostenibilità e che ci ha fatto sentire come dentro un film americano.

Born in the Usa, e si vede. L’Explorer offre tutto quello che ci aspetta da un veicolo statunitense: è grande – grandissimo – tecnologico, spazioso e in grado di affrontare qualsiasi tipo di strada. Tutto cercando di inquinare il meno possibile, grazie al un powertrain elettrificato.

Metterlo alla prova nel brullo deserto texano ci è stato impossibile, ma ce lo siamo di certo goduti nell’hinterland milanese che, per l’occasione, si è trasformato nella classica provincia americana. Ecco tutto quello che abbiamo scoperto sul Ford Explorer Plug-In Hybrid.

Approfondisci: I 10 segreti della nuova Ford Explorer

FORD EXPLORER PLUG-IN HYBRID

Design a tutto spazio

In Italia l’Explorer è arrivato con un’unica versione, caratterizzata da cerchi in lega da 20” in nero opaco e finitura della griglia frontale satinata, così come le barre sul tetto e le cornici delle porte. Gli interni, invece, sono arricchiti da inserti in legno.

Ford Explorer 2020

Gli oltre 5 m di lunghezza e i quasi 2 m di altezza degli esterni, garantiscono all’interno posto in abbondanza per 7 passeggeri, tutti con quasi 1 m di spazio per la testa e oltre 1,5 m per le spalle. E se questo non bastasse, alla comodità a bordo contribuiscono i 5 punti di alimentazione, le 2 porte usb e i 12 porta bicchieri presenti.

Il motore ibrido più potente della gamma Ford

Possente fuori, potentissimo dentro, l’Explorer è equipaggiato da un motore a benzina EcoBoost V6 3.0 di Ford, accompagnato da un motore elettrico, un generatore e una batteria agli ioni di litio da 13,6 kWh, per una potenza complessiva di 475 Cv e 825 Nm di coppia.

Forx Explorer Plug-In Hybrid

L’autonomia in modalità full electric raggiunge circa 48 km, mentre la ricarica completa si ottiene in circa 5 ore e 50 minuti con alimentazione esterna a 230 volt, in poco meno di 4 ore e 20 minuti presso una stazione di ricarica pubblica o tramite Ford Connected Wallbox.

Leggi anche: Come guidare l’ibrido Ford con la massima efficienza

Nato in montagna, ma a suo agio anche in città

Un bestione del genere dà il suo meglio nell’off-road. Grazie anche alla tecnologia Intelligent All-Wheel Drive, che analizza gli input esterni ogni 10 millisecondi, impostando la trazione addizionale quando necessario. Allo stesso modo, la trasmissione automatica a 10 rapporti ottimizza l’efficienza del carburante. Mentre il Terrain Management System consente di adattare le modalità di guida ai vari tipi di strada e alle diverse condizioni atmosferiche.

Ford Explorer Plug-in-Hybrid

Arrivando in Europa, però, l’Explorer si è ben presto adattato alla guida cittadina. Dotandosi di un pacchetto completo di Adas pensati appositamente per agevolare la guida di un veicolo imponente in un ambiente urbano:

  • Active Park Assist Upgrade
  • Blind Spot Information System con Cross Traffic Alert
  • Reverse Brake Assist
  • Pre-Collision Assist con Active Braking
  • Adaptive Cruise Control (ACC) con Stop&Go, Speed Sign Recognition e Lane-Centring

Listino

Come già detto, il Ford Explorer Plug-In Hybrid è arrivato sul mercato europeo con un’unica versione che, escluso il colore della carrozzeria, comprende tutto di serie. Per un costo di 81.000 euro tondi tondi. Mentre il noleggio prevede un canone mensile di 995 euro con anticipo di 6.000 euro, per 48 mesi e 60.000 km.

FOLLOW US

Per rimanere sempre aggiornato sulle novità di Fleet Magazine seguici sui nostri canali social. Siamo su Facebook, Linkedin, Instagram e Google News. Iscriviti al canale Youtube ufficiale e non perderti tutti i Test Drive e gli altri video della nostra redazione.

Leggi anche
Consigliati per te
Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia