4USMobile, come funziona il servizio di car sharing elettrico del Salento

Il 1° luglio parte 4USMobile, il primo servizio di car sharing a flusso libero nella “Metropoli Diffusa del Basso Salento”. Il progetto coinvolge 97 Comuni e 100 frazioni, per un’aerea di circa 3.000 kmq con 800mila abitanti. Un contesto caratterizzato da un forte pendolarismo tra le aree interne e da flussi turistici sempre crescenti, in cui il trasporto pubblico locale è deficitario.

4USMobile come funziona

Attualmente la flotta di 4USMobile è composta da 10 Renault Zoe. La berlina elettrica della Losanga vanta un’autonomia di 300 Km in condizioni di guida reali. L’obiettivo è quello di ampliare il parco auto entro la fine del 2018, per un totale di 50 auto elettriche. Targa Telematics è il partner tecnologico del servizio di car sharing elettrico a flusso libero del Salento.

Approfondisci: aree operative e vandalismi, la lotta quotidiana del car sharing

QUANTO COSTA IL CAR SHARING ELETTRICO DEL SALENTO

L’iscrizione a 4USMobile ha un costo di 10 euro (sono inclusi 30 minuti gratis). La tariffa di utilizzo del car sharing elettrico del Salento è di 29 centesimi al minuto. Dopo tre ore di utilizzo, scatta la tariffa giornaliera di 50 euro.

4USMobile car sharing Salento come funziona

Il costo comprende le spese di assicurazione, manutenzione, ricarica elettrica e parcheggio, oltre all’accesso libero alle ZTL. Si stanno siglando anche convenzioni con le amministrazioni comunali per estendere la sosta gratuita anche sulle strisce blu.

Per la ricarica delle Renault Zoe, all’inizio sono disponibili 45 colonnine di ricarica (30 di Enel X e 15 della rete di proprietà di 4USMobile). Tutte le colonnine hanno la doppia postazione di ricarica, fornendo energia a circa 90 veicoli. Il progetto, comunque, prevede l’installazione di punti di ricarica in tutti i Comuni coperti dal servizio.

All’utente che collega il veicolo a una colonnina di ricarica, dopo l’utilizzo, è riconosciuto un bonus di 10 minuti di noleggio.

Leggi anche: i numeri del car sharing in Italia

COME FUNZIONA 4USMOBILE

Utilizzare il car sharing elettrico 4USMobile è molto semplice: basta individuare e prenotare la Renault Zoe più vicina attraverso l’app per smartphone (Android, iOS e Windows Phone) o il sito www.4usmobile.com. Le auto possono spostarsi tra i Comuni del Basso Salento, dall’aeroporto di Brindisi a Santa Maria di Leuca, passando per Lecce, Nardò, Gallipoli, Maglie, Otranto e Tricase. Per poter terminare il noleggio, però, le auto devono essere lasciate all’interno delle green zone.

La Renault Zoe del car sharing 4USMobile

All’inizio, l’unica green zone attiva sarà quella del Comune di Tricase. Seguirà il territorio di Lecce, dopo l’estate, e poi i principali Comuni della provincia (Galatina, Maglie, Gallipoli, Otranto, e S.M. di Leuca), garantendo anche il collegamento con l’aeroporto di Brindisi.

La tecnologia del servizio è gestita dalla piattaforma digitale di Targa Telematics (scopri di più qui). Sono inclusi tutti i passaggi: dalla registrazione dell’utente alla prenotazione del veicolo, fino al pagamento del noleggio. Si accettano carte di credito, carte prepagate e PayPal. Non occorre avere la chiave dell’auto, tutto viene gestito tramite smartphone: apertura e chiusura delle portiere, localizzazione e disponibilità dei veicoli, accesso ai dati su noleggio e pagamenti. Inoltre, il gestore del servizio riceve alert specifici sulla manutenzione e tutte le informazioni per ottimizzare la gestione della flotta.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia