15 Ottobre 2021

Le 5 migliori auto iconiche italiane rivitalizzate col restomod

Delta, 037, Giulia, Panda: i nomi delle icone italiane, di tutti i tipi, alle quali il restomod ha dato nuova vita, spesso sostenibile. Ecco quali!

Forme classiche, leggendarie, intramontabili di auto note a tutti, adornate di fari LED, schermi touch e, in alcuni casi, anche il motore elettrico.

Sono le auto iconiche italiane “rivitalizzate” con il restomod, una pratica diffusa tra officine e piccole società che rilevano appunto vetture molto amate nel passato, per dar loro una nuova vita. Non si tratta di auto “per tutti”, ma per collezionisti appassionati, e un po’ di nicchia, spesso con risultati decisamente vincenti.

Vediamo quali sono!

LE MIGLIORI AUTO ICONICHE RIVITALIZZATE COL RESTOMOD

1. Lancia Delta Evo-e

Stellantis, nel suo piano industriale, ha annunciato per Lancia alcuni nuovi modelli elettrici, uno dei quali di nome “Delta”, che tornerebbe quindi in chiave elettrica.

Ma c’è chi ci ha già pensato, ovviamente in diversi termini: è la società francese GCK (Green Corp Konnection) che ha preso una Lancia Delta Integrale, l’icona vincitrice di sei edizioni di fila del campionato WRC Rally, e le ha impiantato un motore elettrico.

Nuove prestazioni date da un propulsore da 197 CV con 350 N/m di coppia, che garantisce un’accelerazione 0-100 in 6,6 secondi, e uno sprint di 1 km in 26 secondi. La batteria è da 30 kWh, con 200 km di autonomia. Sono pochi, ma del resto non è una vettura nata per supportare un sistema elettrico.

Esteticamente è identica al passato, mentre al suo interno, pur mantenendo addirittura la leva del cambio a 5 marce (il cambio è però solo simulato), è presente anche un display touch di derivazione Alpine, compatibile con Apple CarPlay e Android Auto.

Leggi Anche: Il Nucleare aiuterebbe a stabilizzare i prezzi dell’elettricità?

Leggi anche
Consigliati per te
Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia