cover Fleet 158

Fleet Magazine n.158

Sommario

In questi giorni, è in distribuzione Fleet Magazine n.158, il numero di dicembre 2019 della nostra rivista. Nel Primo Piano, il primo capitolo di un nostro approfondimento sulla smart mobility: in particolare abbiamo acceso i riflettori sul car sharing, un fenomeno sempre più importante in Italia. Focus anche sui valori residui: con l’aiuto di Autovista, abbiamo cercato di scoprire quali sono i trend, incentrando la nostra inchiesta in particolare sulle auto diesel (un tema sul quale le sorprese non mancano…).  Il cuore dell’ultimo numero dell’anno, come da tradizione, è però rappresentato dal nostro Speciale Noleggio, con le interviste a tutti i player del settore (e un capitolo dedicato proprio al car sharing). 

Spazio poi, come sempre, al prodotto, con le prove: in particolare la nuova BMW Serie 3 Touring, protagonista della nostra cover story, il nuovo Toyota C-HR e le nuove Alfa Romeo Stelvio e Giulia. In attesa di augurarvi buon Natale e buon 2020, buona lettura. 

EDITORIALE

L’auto aziendale? Non è un bancomat!

Telematica, green, sicurezza, information technology, consulenza. E poi, offerte per i privati e Mobility as a Service. Sono davvero svariati gli ambiti sui quali le società di noleggio stanno lavorando. Talmente tanti da dare l’impressione che il 2019, che si chiuderà tra qualche settimana, sia volato via in un battito di ciglia.

Eppure, se si confrontano le dichiarazioni dei player di un anno fa con quelle che vi riportiamo nelle prossime pagine, all’interno del nostro tradizionale appuntamento di fine anno dello Speciale Noleggio, l’evoluzione si tocca con mano. Nel corso di questi mesi, sono nati tanti servizi innovativi e molti altri sono in cantiere per il 2020. La sfida è quella di proporre un’offerta sempre più distintiva e rivolta verso target mirati di clientela. Con una consapevolezza: il mondo noleggio e le aziende clienti sono pronti per affrontare un futuro che sarà caratterizzato da un mercato sempre più competitivo.

In un contesto come questo, stonano, e non poco, le notizie che arrivano dalla bozza della Legge di Bilancio 2020: al momento di andare in stampa, non sappiamo ancora come sarà la Manovra definitiva, ma la sensazione è che, ancora una volta, l’auto aziendale, che è un vero e proprio pilastro del mercato automotive (rappresenta circa il 40% delle immatricolazioni totali del nuovo), verrà trattata come un “bancomat”. L’aumento della tassazione delle auto in fringe benefit, di qualunque entità esso sarà, porterà effetti negativi non solo per le aziende e i loro dipendenti, ma anche e soprattutto per l’intero mondo delle quattro ruote e per le stesse casse dello Stato, considerato che una delle conseguenze plausibili è la rinuncia alla vettura aziendale da parte dei lavoratori. Auspichiamo che, una volta per tutte, il Governo apra gli occhi e non faccia diventare legge l’ennesimo provvedimento miope e dannoso.

In attesa di notizie, l’anno che verrà sarà anche caratterizzato, come da tradizione, da numerosi nuovi modelli, pensati anche e soprattutto per le esigenze delle flotte. Un esempio? La nuova BMW Serie 3 Touring, protagonista della nostra cover story.

A tutti i lettori, i nostri migliori auguri di Buon Natale e Felice 2020!

roberto.perazzoli@fleetmagazine.com

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia