Google Maps segnala le colonnine di ricarica elettrica

Non sai dove ricaricare l'auto elettrica? Ci pensa Google Maps! Il nuovo aggiornamento dell'app di cartografia digitale ha inserito le stazioni di ricarica per veicoli elettrici ed è già disponibile nelle versioni desktop e mobile con sistema operativo Android e iOS.

Il nuovo aggiornamento di Google Maps ti aiuta a trovare la colonnina di ricarica più vicina per la tua auto elettrica. Una novità importante per l’app di cartografia digitale, che fa sicuramente riflettere sulla diffusione dei veicoli elettrici e sulle nuove necessità degli automobilisti.

colonnine di ricarica delle auto elettriche segnalate su Google Maps

La nuova funzione di Google Maps è già disponibile per desktop e smartphone con sistema operativo Android e iOS. 

GOOGLE MAPS TI DICE DOVE RICARICARE LA TUA AUTO ELETTRICA

Google ha implementato i servizi su Mappe, aggiungendo nelle sue funzioni la localizzazione delle colonnine di ricarica elettrica, esattamente come accade per ristoranti, bancomat, fermate dell’autobus e distributori di benzina.

colonnine auto elettriche su google maps

Il servizio, ancora un po’ acerbo, segnala le stazioni di ricarica più vicine con il relativo numero di colonnine disponibili. Inoltre vengono anche fornite alcune informazioni generiche, come ad esempio il tipo di connettore utilizzato, il nome del fornitore, gli orari d’apertura e i tempi di ricarica

Leggi anche: ZapGrid, come funziona l’app per la ricarica delle auto elettriche?

IMPOSSIBILE RIMANERE A PIEDI CON L’AUTO ELETTRICA

Quindi, come si fa per trovare le colonnine di ricarica? Basta digitare sulla barra di ricerca di Google Maps (dove solitamente si inseriscono gli indirizzi) le parole “colonnine elettriche” o “Ev charging station” e l’app fornirà tutti i risultati in base alla propria posizione. 

Google Maps localizza le stazioni di ricarica per le auto elettriche

Leggi anche: E-GAP la ricarica on demand per veicoli elettrici.

Come tutte le novità, il nuovo servizio di Google Maps risulta ancora un po’ incompleto, poiché non segnala agli utenti se una stazione di ricarica è occupata oppure libera e non fornisce informazioni sull’affluenza media giornaliera, come accade invece per altri servizi.

GLI ACCORDI CON I DISTRIBUTORI

Una volta impiantato il servizio, Google Maps fornirà  in tutto il mondo informazioni sulle stazioni di ricarica Tesla e in alcuni Stati saranno segnalati altri distributori tra i più presenti sul territorio:

  • Stati Uniti: SemaConnect, EVgo, Blink
  • Regno Unito: Chargemaster, Pod Point
  • Australia e Nuova Zelanda: Chargefox

Approfondisci: in Italia le colonnine di ricarica elettriche sono l’80% in meno rispetto all’Europa.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia